Continua l’alternanza nell’organico della Rapax. Daniel De Jong riprenderà infatti il volante della vettura numero 21 per l’imminente weekend di Budapest, rilevando Tom Dillmann. Il transalpino era tornato al via nella tappa di Hockenheim, dopo aver dovuto lasciare il sedile al collega nel precedente fine settimana di Silverstone.

Non è in realtà una sorpresa, visto che l’accordo tra il pilota olandese e la scuderia veneta si articola su quattro eventi, l’ultimo dei quali sarà quello di Spa-Francorchamps dell’1 e 2 settembre.

De Jong in Germania era invece assente per la concomitanza con la trasferta dell’Auto GP sul circuito brasiliano di Curitiba, in cui ha conquistato il podio al termine di Gara 2.

Attraverso Twitter, pochi minuti fa, Dillmann ha commentato così la sua situazione di “precariato” agonistico: “Niente Ungheria per me. Credo sia ingiusto, ma non mollo. Purtroppo in GP2 ci sono un paio di piloti senza speranze, che hanno però a disposizione il budget. Non voglio comunque essere frainteso, non è una sorpresa e sono grato alla Rapax e a chi mi aiuta ad ottenere certe occasioni“.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Continua l’alternanza nell’organico della Rapax. Daniel De Jong riprenderà infatti il volante della vettura numero 21 per l’imminente weekend di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/gp2-250712-01.jpg De Jong sostituisce di nuovo Dillmann a Budapest