Con il titolo della GP2 Series in tasca, a Davide Valsecchi manca solo l’ultimo passo per completare la scalata al top dell’automobilismo: quello per entrare in Formula 1, già assaggiata lo scorso anno in una positiva esperienza da tester del Team Lotus (oggi Caterham).

Il pilota lombardo non sa però cosa lo aspetta in futuro: “Spero davvero di avere un’occasione, al momento siamo sufficientemente forti per poterla sfruttare, e dimostrare poi di potermi meritare di stare lì. Sono pronto e competitivo”, ha dichiarato.

“In Italia si dice sempre che non ci sono italiani in F1, ma prima d’oggi chi lo ha meritato? Nel 2011 abbiamo avuto Filippi secondo, cosa fantastica, ma siamo stati sfortunati perché appunto ha chiuso secondo. Prima ancora c’è stato Pantano, ma era un caso diverso, perché aveva già gareggiato in F1 e forse era già troppo in là con l’età. Adesso però c’è un altro campione italiano”, ha aggiunto.

Ripercorrendo il suo trionfale 2011 con la DAMS, Valsecchi racconta: “Se non si è perfetti in GP2 non si vince, in più ci sono molti piloti fortissimi. Aver dimostrato insieme alla DAMS di essere i migliori significa moltissimo. A inizio stagione eravamo i più veloci, a metà campionato siamo stati un po’ sfortunati e ho fatto visita troppo spesso ai commissari, ma nel momento decisivo siamo tornati al vertice senza commettere errori”.


Stop&Go Communcation

Con il titolo della GP2 Series in tasca, a Davide Valsecchi manca solo l’ultimo passo per completare la scalata al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/gp2-250912-02.jpg Davide Valsecchi: “Merito una chance in Formula 1”