Non solo Formula 1: nel prossimo week-end a Sepang ci sarà anche la GP2 Series, per il primo round della stagione 2012 dal sapore “mondiale”. La grande novità di quest’anno, oltre alla modifica del sistema di punteggi, è l’introduzione della doppia mescola di gomme Pirelli a disposizione dei piloti per ogni appuntamento.

Il ruolo dei pneumatici e la loro gestione diventa così ancora più importante, come si conviene al campionato considerato come l’anticamera per eccellenza della F1. In Malesia la casa italiana offrirà ai concorrenti tre set di gomme dure e un set di gomme medie: è la combinazione più “conservativa” possibile, alla luce delle altissime temperature e dell’asfalto piuttosto abrasivo che caratterizzano il tracciato alle porte di Kuala Lumpur.

Il battesimo di questo cambiamento regolamentare avviene così in quello che è probabilmente lo scenario più ostico.

Le coperture “hard” (identificate dal colore grigio) avranno una durata prevista di cinque giri in più rispetto alle “medium”, contraddistinte dal colore bianco e destinate a un offrire un vantaggio prestazionale di tre decimi.

“L’obiettivo per noi in GP2, trampolino di lancio finale per la Formula 1, sta nell’insegnare ai nostri giovani piloti tutto ciò che devono conoscere sul livello più alto delle competizioni motoristiche. La gestione delle gomme è una parte fondamentale di queste conoscenze, e per questo cerchiamo di far sì che le regole in materia di pneumatici siano il più possibile simili a quelle della F1, incluso l’obbligatorietà di almeno un pit-stop per gara”, ha spiegato il racing manager Mario Isola.

“Sepang è un circuito impegnativo sia per gli pneumatici sia per lo sforzo fisico richiesto ai piloti, con temperature ambientali previste oltre i 40 gradi centigradi. La nuova gamma di pneumatici GP2 per il 2012 è stata progettata per ridurre il divario prestazionale tra le diverse mescole, in modo da rendere i nostri giovani piloti il più possibile preparati a gestire le gomme di F1”.

Sarà inoltre interessante scoprire chi deciderà di utilizzare il treno di coperture medie in qualifica, puntando a un migliore piazzamento in griglia, e chi invece tenterà di sfruttarlo in Gara 1, tentando di recuperare sulla distanza. I team saranno però obbligati a conservare un set della tipologia più dura per la manche della domenica.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Non solo Formula 1: nel prossimo week-end a Sepang ci sarà anche la GP2 Series, per il primo round della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/gp2-200312-01.jpg Da Sepang riparte la GP2 con le novità sulle gomme Pirelli