Il tortuoso e torrido Hungaroring accoglie in questo week-end il plotone della GP2 Series per il settimo round della stagione. Senza sosta dopo la trasferta di Hockenheim, la categoria cadetta approda a Budapest per l’ultimo atto prima della pausa estiva, che in un certo senso rappresenta il vero spartiacque del 2010. In Germania è successo un po’ di tutto, ma non è cambiato molto: Pastor Maldonado ha anzi lievemente incrementato il proprio vantaggio in classifica generale (ora di 21 lunghezze), con il suo principale inseguitore che è tornato ad essere Sergio Perez.

E proprio il messicano, a questo punto, sembra davvero l’unico in grado di dare filo da torcere con costanza al leader della classifica generale, dopo un periodo di lieve flessione. Si prospetta quindi un affare a due la contesa del titolo? In realtà per adesso Maldonado può ancora dormire sonni tranquilli, tenendo saldamente in pugno la situazione: ciò non significa comunque che sia consentito rilassarsi, in un campionato che spesso offre scenari imprevedibili e sorprese.

In Ungheria, oltre a questa coppia in salsa latinoamericana, sono attesi al ruolo di protagonisti i nomi ormai soliti. Dani Clos, Jules Bianchi, Giedo van der Garde (vincitore nel 2009 di Gara 2), ma anche un Charles Pic rilanciatosi nelle zone nobiloi. In questo tracciato, dove il fisico è messo alla frusta dalle alte temperature e in cui i sorpassi sono abbastanza ostici, diventa fondamentale ottenere una posizione di rilievo in qualifica: un aspetto su cui devono migliorare anche i tre azzurri al via, bisognosi di riscatto.

Davide Valsecchi, Luca Filippi e Giacomo Ricci non sono riusciti a esprimersi al massimo del proprio potenziale in Germania, e l’obiettivo resta quantomeno l’ingresso in zona punti. Cercherà di interrompere la propria sequenza sfortunata Luiz Razia, mentre pare avercela già fatta Adrian Zaugg, atteso alla conferma in questo fine settimana dopo lo splendido podio tedesco.

Conclusa la tappa magiara si potranno tirare le somme e, forse, capire chi potrà aspirare continuare al bottino grosso nel rush finale.

Gli orari del week-end

Venerdì 30 luglio
11:55 – Libere
15:55 – Qualifiche

Sabato 31 luglio
15:40 – Gara 1 (39 giri)

Domenica 1° agosto
10:35 – Gara 2 (28 giri)

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Il tortuoso e torrido Hungaroring accoglie in questo week-end il plotone della GP2 Series per il settimo round della stagione. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-290710-011.jpg Budapest, Preview: Si va all’Hungaroring, poi la pausa estiva. Ultime chances per entrare nella caccia al titolo