Percorrendo i 28 giri in programma tutti in testa, Esteban Gutierrez centra in Gara 2 a Budapest la sua terza vittoria stagionale in GP2 Series. Una marcia apparentemente senza grosse preoccupazioni quella del messicano di casa Lotus, che partito dalla pole-position, e autore inoltre del best lap, ha tenuto sempre a distanza di sicurezza un consistente Nathanael Berthon (2°), che scattava al suo fianco dalla prima fila.

Più interessante l’azione alle loro spalle, che ha premiato in particolare il leader del campionato Luiz Razia. Il brasiliano è giunto infatti terzo, guadagnando due punti in classifica generale nei confronti del nostro Davide Valsecchi (4°). Entrambi hanno saputo recuperare posizioni preziose: Razia ha agguantato il podio superando Giedo van der Garde, Valsecchi ha dovuto lottare pure con Jolyon Palmer, giunto poi alle sue spalle.

In graduatoria l’alfiere della Arden sale quindi a 196 punti, contro i 189 del lombardo della DAMS, mentre Gutierrez si avvicina a quota 150 e si propone come terzo incomodo per il rush finale della stagione 2012.

6° posizione per James Calado, che ha preceduto un combattivo Rio Haryanto e un bravissimo Felipe Nasr. Il campione in carica della British F3 ha preso il via addirittura dall’ultima fila, ed è entrato in zona punti dopo una partenza fulminea e tanti sorpassi.

Ritrovatosi presto in crisi di gomme, con un crollo repentino di competitività delle Pirelli a mescola super soft, van der Garde è al contrario precipitato fino al decimo posto, preceduto pure da Stefano Coletti. Dietro all’olandese il vincitore di ieri Max Chilton (11°), che non ha replicato le prestazioni di Gara 1.

Unici ritirati sono stati Marcus Ericsson e Johnny Cecotto, incappati in due contatti separati con Fabio Onidi. Lo svedese ha danneggiato il pneumatico anteriore sinistro, il venezuelano è finito in testacoda senza riuscire a continuare. Proprio in uscita dall’ultima curva, invece, Simon Trummer è andato a sbattere contro le barriere perdendo il controllo della sua monoposto sul cordolo esterno. Lo svizzero ha quindi tagliato il traguardo con la vettura incidentata.

Classifica

01. Esteban Gutierrez – Lotus GP – 28 giri
02. Nathanael Berthon – Racing Engineering – +3.565
03. Luiz Razia – Arden – +15.733
04. Davide Valsecchi – DAMS – +29.352
05. Jolyon Palmer – iSport – +30.237
06. James Calado – Lotus GP – +30.493
07. Rio Haryanto – Carlin – +32.336
08. Felipe Nasr – DAMS – +33.578
09. Stefano Coletti – Scuderia Coloni – +39.475
10. Giedo van der Garde – Caterham Racing – +41.928
11. Max Chilton – Carlin – +44.868
12. Sergio Canamasas – Venezuela GP Lazarus – +45.399
13. Simon Trummer – Arden – +45.417
14. Fabio Leimer – Racing Engineering – +46.221
15. Julian Leal – Trident Racing – +46.937
16. Rodolfo Gonzalez – Caterham Racing – +49.087
17. Josef Kral – Barwa Addax – +50.058
18. Nigel Melker – Ocean Racing Technology – +51.753
19. Daniel De Jong – Rapax – +54.037
20. Ricardo Teixeira – Rapax – +54.870
21. Stephane Richelmi – Trident Racing – +55.887
22. Giancarlo Serenelli – Venezuela GP Lazarus – +1:04.537
23. Victor Guerin – Ocean Racing Technology – +1:09.900
24. Fabio Onidi – Scuderia Coloni – a 1 giro

Ritirati

25. Johnny Cecotto – Barwa Addax – 10 giri
26. Marcus Ericsson – iSport – 1 giro

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Percorrendo i 28 giri in programma tutti in testa, Esteban Gutierrez centra in Gara 2 a Budapest la sua terza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/gp2-290712-01.jpg Budapest, Gara 2: Terzo successo del 2012 per Gutierrez