Arrivano brutte notizie per Jules Bianchi. Il pilota francese, dopo l’incidente da lui stesso causato allo start di Gara 1 della GP2 Series, quando in testacoda è stato colpito frontalmente da Ho-Pin Tung, nel pomeriggio era stato trasportato all’ospedale AEK di Budapest (lo stesso dove venne ricoverato nel 2009 Felipe Massa) per alcune visite mediche. Il responso, purtroppo, non è incoraggiante.

Il portacolori della ART Grand Prix ha infatti subito la frattura di una vertebra, oltre a soffrire di un inevitabile dolore alla schiena. Per fortuna è stato scongiurato il rischio di lesioni alla spina dorsale, ma a causa di questo infortunio il campione in carica della F3 Euro Series, e pupillo della Ferrari Driver Academy, sarà costretto ad uno stop di circa sei settimane.

Oltre ovviamente a dare forfait per Gara 2 di domani mattina, Bianchi sarà quasi senza dubbio assente anche nei prossimi round di Spa e Monza, previsti dopo la pausa estiva. La data più probabile del rientro diventa quindi quella per il finale di Abu Dhabi del 13/14 novembre, ma nel frattempo la squadra di Nicolas Todt e Frederic Vasseur dovrà cercare un sostituto da affiancare a Sam Bird.

Ho-Pin Tung, che inizialmente sembrava quello più danneggiato dall’incidente, ha patito soltanto un piccolo trauma al collo. Per sicurezza l’alfiere della DAMS sarà comunque tenuto sotto osservazione questa notte. Nessun problema invece per Rodolfo Gonzalez, il terzo corridore coinvolto nel crash di oggi pomeriggio. Il venezuelano aveva lasciato l’abitacolo della propria vettura senza alcun aiuto esterno.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Arrivano brutte notizie per Jules Bianchi. Il pilota francese, dopo l’incidente da lui stesso causato allo start di Gara 1 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-310710-021.jpg Brutte notizie per Jules Bianchi: frattura di una vertebra e sei settimane di stop per l’incidente di Gara 1