Colpo di scena, ma soprattutto una brutta tegola. Come previsto Josef Kral è tornato oggi in Repubblica Ceca, dopo qualche giorno trascorso a Valencia a causa del terribile incidente di cui è stato protagonista in Gara 2 della GP2 Series, decollando in aria in seguito al tamponamento della vettura di Rodolfo Gonzalez. Il portacolori del team Super Nova ha effettuato il viaggio di rientro a casa con una aeroambulanza appositamente attrezzata per queste situazioni.

Arrivato all’ospedale regionale di Liberec, Kral è stato sottoposto ad ulteriori analisi che hanno purtroppo smentito la diagnosi dei medici spagnoli, i quali avevano scongiurato qualsiasi frattura. Il 20enne boemo ha infatti rimediato danni a due vertebre: una di queste è fratturata, l’altra incrinata. Petr Najman, il suo manager, ha commentato: “L’esito di questi esami ci ha sorpreso in negativo. A questo punto siamo ancora più contenti di aver riportato Josef a casa, e di non aver sottovalutato la situazione. Per fortuna non c’è nessuna conseguenza permanente per la sua spina dorsale”.

“Questo infortunio richiederà un intervento chirurgico, dopo il quale il recupero sarà completo”, ha invece spiegato Petr Suchomel, primario della struttura medica. Alla luce di questi sviluppi, Kral sarà costretto a un periodo di 2 o 3 mesi di stop: uno scenario decisamente diverso da quello prospettato inizialmente, in cui l’obiettivo era semplicemente essere pronto per il prossimo appuntamento di Silverstone. “La mia priorità diventa quella di ristabilirmi al più presto”, ha dichiarato l’ex corridore della F.Master.

Controllando il calendario, Kral rischia così di poter tornare al volante della propria Dallara #5 soltanto in occasione dell’ultimo round stagionale ad Abu Dhabi, in programa il 13/14 novembre. Da qui alla tappa di Monza di metà settembre (ci saranno poi ben otto settimane di pausa prima di volare sul circuito di Yas Marina), la Super Nova sarà costretta a cercare un sostituto da affiancare allo svedese Marcus Ericsson. A giorni arriveranno notizie in merito.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Colpo di scena, ma soprattutto una brutta tegola. Come previsto Josef Kral è tornato oggi in Repubblica Ceca, dopo qualche […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-020710-011.jpg Brutte notizie per Josef Kral: i medici cechi rilevano danni a due vertebre, possibile stop di 3 mesi