Dopo un pessimo avvio di stagione a Sepang e Sakhir, Marcus Ericsson ritrova il sorriso nelle qualifiche di Barcellona: oggi c’è la sua firma sulla pole-position, la prima della carriera in GP2 Series partita nel 2010. Lo svedese ha ottenuto il miglior tempo in 1:28.706, dopo essere rimasto davanti a tutti praticamente fin dall’inizio.

Al pilota della DAMS è servito però un ultimo colpo di reni per garantirsi la vetta: nel finale il suo compagno di squadra Stephane Richelmi era stato l’unico capace di superarlo, ma pochi istanti dopo Ericsson ha risposto con il definitivo 1:28.706, inferiore di 165 millesimi alla prestazione del monegasco.

Come accaduto raramente nella storia della GP2, quindi, la prima di Gara 1 sarà domani occupata da un solo team, la DAMS campione in carica. Per Ericsson i 4 punti raccolti con questa pole sono per giunta i primi dell’anno.

In precedenza, a contendergli la pole, erano stati soprattutto Felipe Nasr (3°), Sam Bird (4°) e Stefano Coletti (5°), costretti ad arrendersi per pochi centesimi perdendo terreno soprattutto nel terzo settore. Proprio Coletti, leader della classifica generale, scatterà davanti al principale antagonista Fabio Leimer (6°).

Dietro di loro, appaiati in quarta fila, ci saranno James Calado e Robin Frijns, che sembra già essersi pienamente ambientato sulla vettura della Hilmer Motorsport.

Belle notizie anche dalla pattuglia italiana, con Kevin Ceccon e Kevin Giovesi riusciti a entrare in top-ten: per loro, rispettivamente, la 9° e 10° piazza. Un ottimo viatico per ambire domani alla zona punti insieme a Trident e Lazarus.

Pomeriggio in salita invece per Alexander Rossi (17°), così come per la Arden: il rookie Mitch Evans è 19°, Johnny Cecotto addirittura 23° nonostante il buon risultato di questa mattina nelle prove libere. Regna comunque l’equilibrio nel gruppo, visto che il venezuelano è distante solo 1″3 dalla pole. Fa eccezione il team MP Motorsport, con Adrian Quaife-Hobbs e Daniel De Jong in fondo allo schieramento con qualche difficoltà in più.

Classifica

01. Marcus Ericsson – DAMS – 1:28.706
02. Stephane Richelmi – DAMS – 1:28.871
03. Felipe Nasr – Carlin – 1:29.152
04. Sam Bird – Russian Time – 1:29.188
05. Stefano Coletti – Rapax – 1:29.213
06. Fabio Leimer – Racing Engineering – 1:29.293
07. James Calado – ART Grand Prix – 1:29.318
08. Robin Frijns – Hilmer Motorsport – 1:29.321
09. Kevin Ceccon – Trident Racing – 1:29.424
10. Kevin Giovesi – Venezuela GP Lazarus – 1:29.425
11. Jolyon Palmer – Carlin – 1:29.609
12. Daniel Abt – ART Grand Prix – 1:29.668
13. Sergio Canamasas – Caterham Racing – 1:29.685
14. Tom Dillmann – Russian Time – 1:29.739
15. Jon Lancaster – Hilmer Motorsport – 1:29.759
16. Jake Rosenzweig – Barwa Addax Team – 1:29.792
17. Alexnader Rossi – Caterham Racing – 1:29.804
18. Julian Leal – Racing Engineering – 1:29.824
19. Mitch Evans – Arden International – 1:29.936
20. Rene Binder – Venezuela GP Lazarus – 1:29.956
21. Nathanael Berthon – Trident Racing – 1:29.969
22. Rio Haryanto – Barwa Addax Team – 1:30.020
23. Johnny Cecotto – Arden International – 1:30.025
24. Simon Trummer – Rapax – 1:30.025
25. Adrian Quaife-Hobbs – MP Motorsport – 1:30.763
26. Daniel De Jong – MP Motorsport – 1:30.773

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Marcus Ericsson ritrova il sorriso nelle qualifiche di Barcellona: oggi c’è la sua firma sulla pole-position, la prima della carriera in GP2 Series.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/gp2-ericsson-dams-100513-02.jpg Barcellona, Qualifiche: Prima pole per Marcus Ericsson