L’ultimo round della GP2 Asia Series si svolgerà ad Imola tra il 18 ed il 20 marzo. Dopo la cancellazione delle tappe di Al Sakhir per gli ormai noti disordini politici che si stanno susseguendo in Bahrain, il circus della GP2 si recherà in Italia per svolgere l’ultimo appuntamento del calendario nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari.

L’impianto che ha ospitato per ben ventisette volte un week-end di Formula 1 (26 volte il GP di San Marino ed una volta il GP d’Italia) tornerà ad ospitare la categoria dopo l’esperienza del 2006, quando l’asfalto romagnolo è stato calcato dalle Dallara della GP2 con le due gare vinte per l’occasione da Gianmaria Bruni ed Ernesto Viso. Da non dimenticare che fu proprio il circuito intitolato al Drake a far segnare nel 2005 l’esordio della ex-F3000.

“So che è del tutto particolare vedere Imola nel calendario della GP2 Asia” – ha dichiarato Bruno Michel, CEO del campionato – “Ma le circostanze particolari ci hanno costretto a cercare la soluzione migliore per i nostri team, i nostri piloti ed i nostri tifosi. Con i test in programma a Silverstone abbiamo dovuto trovare una sede europea, siamo comunque felici di tornare ad Imola. Il nuovo layout e le infrastrutture ne fanno un circuito ideale”.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

L’ultimo round della GP2 Asia Series si svolgerà ad Imola tra il 18 ed il 20 marzo. Dopo la cancellazione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-010311-02.jpg Asia Series – Ufficiale: Imola ospiterà l’ultimo round dal 18 al 20 marzo