È spuntato il sole a Imola, durante la seconda sessione di prove libere della GP2 Asia Series. Riferimenti cronometrici ancora in calo, mentre tutti i piloti sembrano aver dato ormai l’impressione di aver familiarizzato con il circuito. Davanti a tutti si è issato Sam Bird, autore del crono di 1.28.312, con cui si è messo alle spalle il leader del turno precedente, Giedo van der Garde.

Ottimo anche il 3° posto di Fabio Leimer (Rapax), che ha preceduto il monegasco Stefano Coletti e Dani Clos. Si tiene ancorato al trenino di testa anche il nostro Davide Valsecchi, 6°, seguito da Max Chilton e Michael Herck.

Il gruppo appare estremamente raccolto, con i primi 15 racchiusi nello spazio di 1″, a preannunciare grande battaglia nelle qualifiche in programma nel pomeriggio.

Non ha ancora rotto gli indugi la Lotus ART, con Esteban Gutierrez e Jules Bianchi rimasti ancora nelle retrovie. Perde terreno Andrea Caldarelli, ora 21°.

Tre concorrenti sono stati costretti a fare da spettatori. Romain Grosjean e Marcus Ericsson hanno pagato le conseguenze dei rispettivi crash nella prima sessione, costretti così ad osservare i loro meccanici al lavoro. Luca Filippi è stato invece bloccato da un problema tecnico al posteriore. Per il piemontese decisamente un imprevisto che non ci voleva: essendo al debutto assoluto con la nuova Dallara e con le gomme Pirelli era fondamentale sfruttare al massimo il tempo disponibile.

Qualche guaio di affidabilità anche per Luiz Razia, incappato in uno stop dopo 9 giri percorsi: la sua vettura è stata riportata ai box dal carro attrezzi.

Le qualifiche cominceranno alle 15:30. Come di consueto, l’autore della pole-position otterrà due punti extra che potrebbero rivelarsi fondamentali nell’assegnazione del titolo.

Classifica

01. Sam Bird – iSport – 1:28.312
02. Giedo van der Garde – Barwa Addax – 1:28.515
03. Fabio Leimer – Rapax Team – 1:28.566
04. Stefano Coletti – Trident Racing – 1:28.584
05. Dani Clos – Racing Engineering – 1:28.585
06. Davide Valsecchi – iSport – 1:28.646
07. Max Chilton – Carlin – 1:28.694
08. Michael Herck – Scuderia Coloni – 1:28.762
09. Pal Varhaug – DAMS – 1:28.894
10. Nathanael Berthon – Racing Engineering – 1:28.901
11. Johnny Cecotto – Super Nova – 1:28.931
12. Charles Pic – Barwa Addax – 1:28.961
13. Josef Kral – Arden – 1:29.9.084
14. Fairuz Fauzy – Super Nova – 1:29.292
15. Mikhail Aleshin – Carlin – 1:29.293
16. Luiz Razia – Team AirAsia – 1:29.341
17. Jolyon Palmer – Arden – 1:29.410
18. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1:29.437
19. Rodolfo Gonzalez – Trident Racing – 1:29.672
20. Jules Bianchi – Lotus ART – 1:29.762
21. Andrea Caldarelli – Ocean Racing Technology – 1:29.885
22. Oliver Turvey – Ocean Racing Technology – 1:29.927
23. Julian Leal – Rapax Team – 1:30.422

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È spuntato il sole a Imola, durante la seconda sessione di prove libere della GP2 Asia Series. Riferimenti cronometrici ancora […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-180311-02.jpg Asia Series – Imola, Libere 2: Sam Bird scavalca van der Garde