5 più 5. Un'addizione tanto semplice quanto lieta per Giacomo Ricci, che a Sakhir, nel terzo round stagionale della GP2 Asia Series, ha messo assieme ben dieci punti, volando addirittura al secondo posto in campionato. Dopo il podio conquistato in Gara 2 ad Abu Dhabi, il milanese si è ripetuto in Bahrain, ribadendo un'invidiabile stato di competitività al volante della monoposto di casa DPR.

"Sono davvero felice. Voglio ringraziare la squadra e rimarcare il merito che in questo risultato hanno i meccanici e gli ingegneri. Hanno lavorato duramente e in questi ultimi mesi siamo cresciuti tantissimo", dichiara Ricci.

Sorpassato nella manche del venerdì per aggiudicarsi la 4° piazza (che per appena due decimi non è stata la terza, formando un clamoroso podio tutto italiano), il vincitore Charles Pic nella Sprint Race è stato però irraggiungibile. "Ci ho provato a riprenderlo, ma era troppo veloce. La mia macchina è migliorata con il trascorrere dei giri, perché all'inizio avevo poco grip e pativo un forte sovrasterzo".

"Alla fine dovevo pure guardarmi alle spalle, un errore poteva costarmi caro visto che Villa non era poi così indietro… In ogni caso sono molto soddisfatto di questo risultato".

La DPR ha quindi concrete chances di chiudere la classifica riservata ai team nei primi tre. "Se continueremo così, gestendo la pressione, sono certo che concluderemo il campionato ad alto livello. Dopo tutto l'impegno che abbiamo profuso ce lo meriterremo, ma in GP2 non si sa mai cosa può accadere", afferma il 24enne driver lombardo. "Resteremo concentrati e staremo a vedere".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

5 più 5. Un'addizione tanto semplice quanto lieta per Giacomo Ricci, che a Sakhir, nel terzo round stagionale della GP2 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-020110-01.jpg A Sakhir per Giacomo Ricci arriva il bis: in Gara 2 un altro podio con la DPR e il secondo posto nella classifica piloti