La schiacciante supremazia messa in mostra da Lewis Hamilton nel Gran Premio d’Ungheria a Budapest grazie anche all’apporto del sistema di recupero dell’energia cinetica installato sulla sua McLaren MP4-24, deve avere convinto il team Williams a non accantonare il lavoro sul KERS, che secondo quanto affermato dal direttore tecnico Sam Michael, potrebbe vedersi sulle FW31 di Nico Rosberg e Kazuki Nakajima entro fine stagione.  

Abbiamo ancora dei dipendenti che si stanno adoperando sulla questione relativa al KERS – ha spiegato Michael – potremmo introdurlo in uno dei prossimi Gran Premi, ma sinceramente preferisco non indicare possibili date per non creare troppe aspettative”. 

Nelle ultime gare soltanto Ferrari e McLaren hanno impiegato regolarmente il dispositivo, mentre il team Bmw, a inizio anno tra i principali promotori del KERS, ha ormai rinunciato ad adottarlo a causa della particolare distribuzione dei pesi richiesta dal progetto F1.09. Il sistema è stato inoltre bandito in chiave 2010 dalle otto scuderie attualmente iscritte alla FOTA, a dispetto degli elevati costi sostenuti per permetterne l’introduzione.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

La schiacciante supremazia messa in mostra da Lewis Hamilton nel Gran Premio d’Ungheria a Budapest grazie anche all’apporto del sistema […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/willi1.jpg Williams non ha accantonato l’idea di portare in gara il KERS