Fra i team meno ricchi e meno prestigiosi dell’attuale Formula 1, la HRT nel corso degli ultimi Gran Premi sta provando ad alzare la testa per cercare perlomeno di raggiungere le principali rivali, ovvero Virgin Racing e Team Lotus. Fra gli artefici di questi sforzi vi è sicuramente Vitantonio Liuzzi, il quale a 31 anni ha deciso di rimettersi in gioco con una scuderia che non gli può garantire una vettura vincente.

L’italiano comunque è soddisfatto dei progressi attuali e spera di mantenere il suo posto anche per il 2012: “Vedo che questo è un progetto a lungo termine, e penso che i proprietari mi stiano dando il pieno supporto e la piena fiducia, dunque sono felice di continuare ad andare avanti con questo progetto – ha detto alla stampa – Come ho detto molte volte, l’ho fatto con la Toro Rosso e la Force India, quindi penso ci sia un ampio margine di crescita. In Formula 1 non lo sai mai, così dovremo aspettare un po’ di mesi, però sono davvero felice di stare qui perché credo in questo team”.

Liuzzi, dopo l’acquisizione della scuderia da parte del gruppo Thesan, è convinto di grandi miglioramenti per la prossima stagione: “Devo dire che anche se c’è stato un cambio di proprietà, la famiglia Carabante ha fatto un gran lavoro per portare il team dove si trova adesso – ha aggiunto nella disamina – Ma anche i nuovi proprietari… Sembrano essere proprio motivati e focalizzati nel far progredire la squadra. Abbiamo ancora un grande progetto davanti a noi ed il salto maggiore dovremmo compierlo nel prossimo anno”.

Fra le varie attività di Vitantonio, egli parteciperà in ottobre al V8 Supercar Enduro a Surfers Paradise, senza però togliere l’attenzione dal Circus: “Al momento mi diverto molto in Formula 1 e questo è il mio principale interesse – ha detto in conclusione – Ma potrebbe essere qualcosa che fai quando sei più vecchio, quindi certamente potrebbe essere qualcosa da prendere poi in considerazione. Abbiamo cominciato a parlare ed è stato davvero interessante a causa del mio impegno in Formula 1, però mi piacciono pure alcune differenti sfide. Nel passato ho corso nelle Speedcar Series ed è stato un gran divertimento, e le V8 Supercar sembrano essere molto competitive in Australia”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Fra i team meno ricchi e meno prestigiosi dell’attuale Formula 1, la HRT nel corso degli ultimi Gran Premi sta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-170811-liuzzi.jpg Vitantonio Liuzzi: “Il progetto in HRT è a lungo termine”