L’HRT ce l’ha fatta e per il secondo appuntamento consecutivo evita la tagliola del 107%, potendo così prendere parte al Gran Premio della Cina che scatterà quando in Italia saranno le 9. Un buon risultato per questo team dal momento che entrambe le vetture hanno realizzato tempi inferiori di un secondo e mezzo rispetto al limite massimo consentito.

Per il nostro Vitantonio Liuzzi, nuovamente davanti al compagno di squadra Narain Karthikeyan, un’ulteriore passo in avanti alla ricerca della competitività: ”Oggi è andato tutto bene, avremmo potuto raggiungere un risultato migliore dal secondo set di gomme ma abbiamo avuto una strana reazione con un po’ di sottosterzo”, ha commentato l’abruzzese.

L’abruzzese comunque è fiducioso, soprattutto perché le prestazioni sono nettamente più confortanti rispetto all’Australia: “Abbiamo chiuso il gap con la Virgin che è il nostro obiettivo, e considerando che non abbiamo usato tutti i nuovi sviluppi è stata una positiva sessione di qualifiche – ha continuato Liuzzi – Abbiamo mostrato che sia con le gomme morbide sia con le dure siamo competitivi, così il 107% non dovrebbe più rappresentare un problema”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

L’HRT ce l’ha fatta e per il secondo appuntamento consecutivo evita la tagliola del 107%, potendo così prendere parte al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-160411-liuzzi-cina.jpg Vitantonio Liuzzi: “Abbiamo chiuso il gap con la Virgin”