Dopo alcune prestazioni un po’ sottotono, Vitaly Petrov è tornato vicino ai livelli di inizio stagione, andando a raccogliere un prezioso 5° posto al termine di una gara tribolata nella quale è successo di tutto.  La sua Lotus Renault non ha di certo entusiasmato sotto il profilo delle prestazioni, ma il russo ha saputo evitare di commettere errori grossolani.

Petrov comunque non è pienamente soddisfatto dell’esito finale: “Da una parte, finire 5° dopo esser partito 10° è un buon risultato ma, dall’altra, sento davvero che avremmo potuto chiudere sul podio – ha affermato con sincerità dopo il traguardo – Detto ciò, questi punti sono benvenuti, e penso che siamo ritornati dove ci spetta dopo un paio di gare complesse”.

La corsa è stata vissuta da tutti sul filo dei nervi: “Le condizioni sono divenute molto difficili dopo pochi giri e fermare il GP è stata la decisione giusta – ha aggiunto Petrov – Non c’era assolutamente grip e la macchina subiva l’aquaplaning ovunque. Quando la gara è ripresa, abbiamo cercato di fare il massimo per la nostra posizione: ero 4° perché avevo deciso di non sostituire le gomme prima della bandiera rossa”.

Matia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Dopo alcune prestazioni un po’ sottotono, Vitaly Petrov è tornato vicino ai livelli di inizio stagione, andando a raccogliere un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/formula-1f1-130611-petrov-canada.jpg Vitaly Petrov soddisfatto a metà del suo 5° posto in Canada