Vitaly Petrov punta a rimanere al volante della Lotus in vista della prossima stagione, a prescindere dall’acquisto da parte della scuderia del Campione del Mondo 2007 Kimi Raikkonen. Aniz, il russo vorrebbe avere la possibilità di mettersi a confronto con il finlandese, passato ai rally nelle ultime due stagioni, per provare a dimostrare di aver compiuto quel definitivo salto di qualità.

Petrov ha visto l’evolversi del Gruppo in questi 24 mesi: “Penso che il team abbia fatto una grande costruzione, cambiato molte cose con la squadra ed i piloti e vogliono esser sicuri che potremo farlo assieme – ha dichiarato senza fronzoli – So che quest’anno non è stato un buon esempio da parte mia ma scusate, sono ancora un rookie. Ho fatto solo due anni in Formula 1, quindi ora imparo molto e potrò fare la terza stagione molto, molto meglio. Nel 2010 ho commesso errori che non ho ripetuto nel 2011, dunque ho fatto un grosso miglioramento. Nel 2010 si poteva vedere come fosse difficile lottare con Robert Kubica ed essere al vertice, mentre nel 2011 sono migliorato davvero abbastanza”.

Petrov ritiene di essere nel bel mezzo di un processo di crescita graduale: “Ho commesso ancora qualche sbaglio, ma la Formula 1 non è il più semplice degli sport – ha poi evidenziato – Tuttavia si può immaginare cosa possa fare nel 2012? Avrò un’ulteriore passo avanti e, assieme a Kimi, in un unico team, sarà un gran divertimento. Lui è esperto e voglio essere assolutamente parte di questo team. Spero che la scuderia prenda la giusta decisione ed intanto aspettiamo qualche giorno. Spero di stare con la stessa squadra perché mi piace molto questo team. Mi piacciono le persone, lavorare con i meccanici e gli ingegneri, dunque sembra come una famiglia. Mi hanno dato l’opportunità di guidare. Non voglio cambiare verso un’altra scuderia, quindi incrocio le dita ed aspetto una risposta”.

Comunque Vitaly ha vissuto un 2011 che gli ha permesso di crescere, conoscendo le difficoltà di una vettura incapace di progredire: “Non ho nulla da perdere – ha concluso – Ho imparato molto dall’ultima stagione e non imparerò così tanto anche in futuro, dal momento che abbiamo così molti problemi. Ho bisogno di adattare il mio stile di guida a questa macchina per sviluppare nuovi elementi. Ho compiuto un bel balzo nella mia testa e provo una sensazione di miglioramento. Assieme a Kimi, che è un Campione del Mondo e che è motivato e divertente. Ho visto molti suoi video degli anni precedenti e siamo molto vicini di nazionalità, per cui spero di poter stare con lui per i prossimi anni”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Vitaly Petrov punta a rimanere al volante della Lotus in vista della prossima stagione, a prescindere dall’acquisto da parte della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-031211-petrov.jpg Vitaly Petrov sicuro di rimanere alla Lotus: “Voglio gareggiare con Kimi”