Per Vitaly Petrov, portacolori russo della Lotus Renault GP, il venerdì di libere a Sepang ha rappresentato un brutto risveglio dal podio, il primo in carriera ottenuto in terra australiana, di soli 15 giorni fa. Per il 26enne di Vyborg la mattina è stata molto complicata, avendo concluso ultimo con soli 4 giri alle spalle, mentre nel pomeriggio ha terminato a centro gruppo, in 13° posizione.

Così come il compagno di scuderia, il tedesco Nick Heidfeld, Petrov ha sofferto nelle prime prove di problemi in frenata che lo hanno costretto a rallentare il lavoro: “Non è stato il giorno migliore. Il guasto durante la mattinata è stata proprio una sorpresa ed abbiamo deciso di non scendere in pista sino a tardi nel pomeriggio quando abbiamo capito le cose propriamente”, ha voluto spiegare brevemente le cose.

Successivamente poi la monoposto si è comportata discretamente secondo il suo parere: “Quando abbiamo risolto tutto, la macchina si comportava bene, ma il tempo a disposizione era molto limitato e non abbiamo potuto compiere alcun lavoro di set-up – ha continuato nell’analisi – Tuttavia domani è un nuovo giorno e penso potremo avere un buon weekend”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per Vitaly Petrov, portacolori russo della Lotus Renault GP, il venerdì di libere a Sepang ha rappresentato un brutto risveglio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-08042011-petrov-malesia.jpg Vitaly Petrov rimane ottimista: “Potremo avere un buon weekend”