A dodici mesi dal primo podio conquistato in Formula 1, Vitaly Petrov a Melbourne ha cominciato la sua nuova avventura con la Caterham. Per il russo il Gran Premio di apertura della stagione ha un sapore amaro, visto il ritiro di cui è stato protagonista al 36esimo giro a causa di un guasto allo sterzo (provocando tra l’altro l’ingresso della safety-car).

“Fino a quel momento tutto stava andando secondo i piani”, ha però sottolineato l’ex alfiere della Renault, che lascia l’Australia guardando il bicchiere mezzo pieno.

“Stavo disputando una gara fantastica, abbandonare è stato un peccato. La squadra ha fatto un ottimo lavoro consentendomi di passare Heikki (Kovalainen, ndr) nella prima sosta ai box, stavo raggiungendo Senna e Massa davanti a me e la vettura era davvero ben bilanciata”.

“Stavo gestendo le gomme e abbiamo senza dubbio mostrato un passo che può permetterci di toglierci qualche soddisfazione quest’anno”, ha affermato Petrov. “Ovviamente non è così che volevo si concludesse la prima corsa con il mio nuovo team, ma possiamo trarre molte indicazioni interessanti e pensare alla Malesia, dove sappiamo di poter dar vita a una prestazione di valore”.


Stop&Go Communcation

A dodici mesi dal primo podio conquistato in Formula 1, Vitaly Petrov a Melbourne ha cominciato la sua nuova avventura […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-190312-03.jpg Vitaly Petrov mette alle spalle il ritiro: “Tanti aspetti positivi”