Sicuramente il periodo attuale che sta passando Vitaly Petrov non è dei migliori. Il pilota della Lotus Renault è stato subito eliminato a Monza alla prima curva dalla vettura fuori controllo di Vitantonio Liuzzi, mentre a Singapore l’intera scuderia ha vissuto un weekend molto complicato, senza che il russo ed il compagno Bruno Senna avessero la reale possibilità di entrare in zona punti.

Lo stesso Petrov riconosce i tanti problemi che ha dovuto affrontare nell’ultimo appuntamento: “È stato un fine settimana impegnativo per noi ed è stato frustrante non vedere il nostro duro lavoro tramutato in risultato – ha dichiarato ai media – Non ci siamo comportati al nostro livello usuale. Ora dobbiamo mostrare quel che possiamo fare nelle cinque gare finali”.

Dunque il russo è già proiettato al Gran Premio del Giappone di domenica prossima: “Il tracciato di Suzuka testa i piloti in ogni modo possibile; è impegnativo e molto, molto veloce – ha aggiunto – Se conti il numero di curve ad alta velocità che vengono prese in quarta marcia o più, ce ne sono più che su ogni altro tracciato del calendario. Il primo settore è incredibile, le Curve S sono come le montagne russe, spostando la forza di gravità da un lato all’altro, ed è difficile mantenere la linea corretta, specialmente perché se sbagli ad impostare un curva, soffri fortemente in quelle successive”.

La speranza per Vitaly è di fare decisamente meglio delle ultime uscite: “Spero che la macchina sia forte qui – ha riferito in conclusione – È importante avere confidenza nelle curve ad alta velocità perché se la tua fiducia è bassa puoi perdere molto tempo sul giro. C’è un margine per l’errore davvero molto piccolo poiché ci sono poche vie di fuga, dunque non appena commetti un errore ti ritrovi nella sabbia. A Suzuka se esci con una ruota, non riesci a rientrare. È uno dei circuiti più terribili, ma quando lo affronti nella maniera giusta ti dà un’immensa soddisfazione”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sicuramente il periodo attuale che sta passando Vitaly Petrov non è dei migliori. Il pilota della Lotus Renault è stato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-031011-petrov.jpg Vitaly Petrov: “Il tracciato giapponese testa i piloti in ogni modo possibile”