Sebastian Vettel è stato il principale protagonista nella seconda giornata di test collettivi a Barcellona disputata ieri, con il pilota tedesco capace di ribadire la competitività della Red Bull grazie al miglior tempo stabilito e all’ottimo passo-gara messo in mostra.

Il campione del mondo in carica preferisce comunque non esaltarsi troppo. “È andata bene, ma ad essere onesti è difficile dire quale è il nostro livello in questo momento. È presto per esprimere giudizi: dovremo aspettare dopo Melbourne, magari in Malesia o Cina, per capire davvero quanto siamo forti”.

“Abbiamo inoltre percorso molti giri (112 in tutto, ndr) senza grossi problemi di affidabilità”, ha aggiunto Vettel, che oggi ha lasciato il volante della RB7 al compagno Mark Webber.

Dello stesso parere anche il capo ingegnere Ian Morgan: “Valutare la nostra reale posizione rimane difficile, ma il nostro ritmo sembra promettente per adesso”.


Stop&Go Communcation

Sebastian Vettel è stato il principale protagonista nella seconda giornata di test collettivi a Barcellona disputata ieri, con il pilota […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/vettel.jpg Vettel mantiene i piedi per terra: “Presto per giudicare”