Secondo Max Verstappen giocare ai simulatori di corse automobilistiche migliorerebbe i sorpassi in pista.

Il driver della Toro Rosso ha affermato che durante l’estate si è servito del videogioco di simulazione di corse Redline per migliorare le proprie “mosse” contro gli avversari. Max si è allenato virtualmente sui circuiti di Spa e Monza, proprio in prossimità dei due eventi.

I risultati collezionati in pista sembrerebbero dargli ragione. Il pilota olandese, durante il Gp d’Italia, ha confezionato un pregevole sorpasso sull’alfiere della Sauber Felipe Nasr all’esterno della prima curva. Nel precedente Gp del Belgio il rampollo di “Jos The Boss” ha sorpassato sempre Nasr (vittima designata) alla curva Blanchimont.

“Il sorpasso che ho compiuto su Nasr è stato tale e quale a quello che ho fatto nel gioco” ha commentato Verstappen ad Autosport. “Penso che mi diano una mano. Ho provato i sorpassi sia per Spa che per Monza ed entrambe le volte si sono realizzati nella realtà. E’ sempre utile perchè tu sai quanto spazio hai” ha concluso.

Matteo Ferrera


Stop&Go Communcation

Secondo Max Verstappen giocare ai simulatori di corse automobilistiche migliorerebbe i sorpassi in pista […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/09/11986598_1051382511553374_722890250013857911_n.jpg Verstappen e la generazione Playstation: “I simulatori virtuali? Ottima palestra”