A questo punto in Francia si gioca a carte scoperte: la voglia di riportare la Formula 1 nel paese transalpino è esplicita e concreta. Il primo ministro Francois Fillon ha dato vita a una “task force” per poter organizzare un Gran Premio sul circuito del Paul Ricard, già presente nel calendario in 14 occasioni tra il 1971 e il 1990.

Questo potrebbe consentire di rivedere la Francia nel Mondiale già a partire dal 2013, se venisse trovata la fatidica intesa con Bernie Ecclestone, dopo l’esclusione a fine 2008 per i problemi finanziari di Magny-Cours.

“È vero, ho creato una squadra per tentare di allestire un nuovo GP in Francia”, ha confermato Fillon al quotidiano locale Var-Matin.

I membri del gruppo operativo sono di tutto rispetto: sono Gerard Neveu, direttore proprio del circuito di Le Castellet, l’ex capo di gabinetto Gilles Dufeigneaux ed Eric Boullier, team principal della Renault dalla quale Fillon ha richiesto l’appoggio “politico” negli ambienti iridati.

Fra le ipotesi resta viva una alternanza annuale con Spa-Francorchamps, la quale non sta attraversando una fase facile dal punto di vista economico. Non a caso nelle scorse settimane si è già tenuto un incotro tra i promotori belgi e le autorità francesi per discutere di questa eventualità, come già riportato lo scorso 7 giugno.

È inoltre da sottolineare la passione di Fillon per l’automobilismo: nato a Le Mans, ha seguito sin da bambino tutte le edizioni della 24 Ore. È attualmente nel comitato dell’Automobile Cloub de l’Ouest e vanta partecipazioni a diverse gare per vetture storiche, sia su strada che in pista. Un bel bigilietto da visita.


Stop&Go Communcation

A questo punto in Francia si gioca a carte scoperte: la voglia di riportare la Formula 1 nel paese transalpino […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-210611-04.jpg Una task force per riportare il GP di Francia nel calendario