Circolano strane voci nel paddock di Silverstone, teatro dei test F.1 questa settimana. Voci che hanno preso spunto da un articolo comparso sul solitamente poco affidabile quotidiano tedesco "Bild". C'è infatti chi sostiene che il ferrarista Kimi Raikkonen sia già stanco di come stanno andando le cose a Maranello e viceversa. Kimi ha infatti iniziato la stagione nel migliore dei modi, con una brillante vittoria a Melbourne, ma poi, per sfortuna o per qualche errore di troppo, si è visto sopraffare dal compagno Felipe Massa, che molti ritenevano non avrebbe tenuto il ritmo del finlandese ad inizio stagione. Quindi il sorpasso tecnico della McLaren, del quale, a sentire anche alcuni "insider" di Maranello, sia Massa che Raikkonen non sarebbero esenti da colpe date le non eccezionali doti di collaudo. Raikkonen poi non ama trattenersi a lungo sugli aspetti tecnici nei briefing, ma questo era già noto dai tempi della McLaren.
Ora però c'è chi sostiene che vi siano contatti tra Raikkonen e la Toyota, a sua volta stanca dello strapagato Ralf Schumacher, in vista del 2008. In teoria solo una rottura del rapporto consensuale tra il finlandese e Maranello potrebbe aprire la strada ad una simile ipotesi. Inoltre, in seno al clan di Raikkonen, pare che ci siano dei malumori circa un presunto trattamento di favore da parte di Jean Todt nei confronti di Felipe Massa, gestito a livello manageriale dal figlio Nicolas. Tuttavia è stato lo stesso Todt a sponsorizzare l'ingaggio di Kimi quale sostituto di Schumacher e una simile ipotesi pare improponibile. Fa specie invece il fatto che proprio Todt, interrogato circa gli errori di Raikkonen dalla stampa, a fine gara ad Indy abbia dichiarato "aspetteremo fino a fine stagione per giudicare", una frase sicuramente insolita per il re del "no comment".
Todt, tra le altre cose, dovrebbe lasciare la F.1 a fine stagione per concentrarsi sul suo ruolo di amministratore delegato dell'azienda Ferrari, ed il suo sostituto potrebbe essere Ross Brawn, altro grande fan di Raikkonen.
Comunque sia, a parte queste più o meno fantasiose ilazioni, la Toyota è certamente attiva sul mercato ed è appurato che, oltre a Rosberg, Sato e Sutil, vi siano stati contatti recentemente con Johann Klien, papà e manager di Christian, ex pilota Jaguar e Red Bull ed attuale tester Honda. Il giovane austriaco pareva destinato a rilevare Barrichello a fine stagione, ma il brasiliano è invece in odore di riconferma e Klien preferirebbe una soluzione più competitiva rispetto alla Super Aguri, squadra che si è recentemente fatta avanti per i suoi servigi.

Nella foto, Kimi Raikkonen

Cristiano Puglisi


Stop&Go Communcation

Circolano strane voci nel paddock di Silverstone, teatro dei test F.1 questa settimana. Voci che hanno preso spunto da un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/4101a.jpg Un rumore da Silverstone: