Velocissima in qualifica, “bocciata” in gara: la strada della Mercedes per la caccia ai top-team rimane ancora in salita. Michael Schumacher a Sepang non è andato oltre il 10° posto, che vale il primo punto della stagione per sé e per il team. Poco, per un binomio così ambizioso.

Parlando della corsa di oggi in Malesia, il tedesco ha ammesso la propria delusione: “Considerando da dove eravamo partiti (terza posizione, ndr), è veramente un peccato aver raccolto solo un punto”.

La vettura della Stella continua a soffrire di un eccessivo degrado delle gomme, tallone d’Achille nel 2011 e tornato a presentarsi quest’anno. “È evidente che ci sia tanto da lavorare per essere competitivi in gara come lo siamo in qualifica”, ha sincerato il tedesco. “Sono però sicuro che i ragazzi stiano già pensando a come trovare una soluzione. Non arriverà però da un Gran Premio all’altro, ci vorrà un po’ di tempo”.

Va però ricordato che in avvio Schumi è precipitato nelle retrovie dopo essere stato speronato da Romain Grosjean: “Questo ha decisamente condizionato la mia corsa. Alla ripartenza avevamo un buon ritmo, ma c’era grande equilibrio in pista e recuperare era molto difficile”.

“Torno a casa con la voglia di dare battaglia nei prossimi appuntamenti”, ha concluso.


Stop&Go Communcation

Velocissima in qualifica, “bocciata” in gara: la strada della Mercedes per la caccia ai top-team rimane ancora in salita. Michael […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-250312-08.jpg Un punto non basta a Schumacher: “Dobbiamo migliorare”