Sta andando al di là delle aspettative la stagione della Toro Rosso, che grazie agli ottimi risultati conseguiti nelle ultime tre gare ha colto il settimo posto nel Mondiale Costruttori. Presto, tuttavia, la squadra italo-austriaca sposterà la lente sul progetto della vettura 2012.

“Abbiamo già introdotto due grandi aggiornamenti sulla nostra macchina, e per Silverstone credo che i team inglesi produrranno un grosso sforzo. A noi adesso converrà tirare fuori il massimo dal pacchetto a disposizione”, ha spiegato il direttore tecnico Giorgio Ascanelli.

Lo sviluppo della STR6, caratterizzata dall’idea di un doppio fondo sotto la scocca (analogo ad esempio a quello della Ferrari F92-A del 1992), sarà quindi interrotto a breve. “È il momento di pensare al prossimo anno, ma per la macchina attuale arriveranno comunque altri aggiornamenti minori fino a Monza, quando la natura così particolare del tracciato richiederà qualcosa di più specifico”.

“Da quel momento, la nostra attenzione dovrà essere tutta rivolta alla STR7… altrimenti non avremo una monoposto pronta per il prossimo campionato”.

L’obiettivo per il 2011, in ogni caso, è di concludere in ottava posizione nella classifica generale: “Siamo leggermente avanti al target fissato”, ha sottolineato Ascanelli. “Il fatto di poterci rimanere dipenderà dalla qualità del nostro lavoro, ma anche dalla fortuna, dalle prestazioni degli avversari e delle loro scelte. Non sarà semplice, ma possiamo già essere molto soddisfatti”.

Sebastien Buemi e Jaime Alguersuari hanno sin qui raccolto entrambi 8 punti, evidentemente di grande valore.


Stop&Go Communcation

Sta andando al di là delle aspettative la stagione della Toro Rosso, che grazie agli ottimi risultati conseguiti nelle ultime […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-300611-05.jpg Un bel momento per la Toro Rosso, prima di concentrarsi sul progetto 2012