Romain Grosjean è stato nominato ufficialmente ieri il secondo pilota della Lotus per la stagione 2012. Un annuncio che era nell’aria da giorni e che finalmente è divenuto realtà per il francese, che tornerà nella scuderia per la quale ha guidato già per uno scorcio di stagione nel 2009, a fianco di Fernando Alonso. Niente da fare invece per Vitaly Petrov e Bruno Senna, i quali non hanno convinto i vertici della scuderia con le loro prestazioni.

Dopo le presentazioni del caso sono arrivate le reazioni di Grosjean: “Quando sono risalito in macchina in Brasile (nelle libere, ndr) dopo due anni, ho comparato quel momento al modo nel quale si sente un bambino a Natale – ha descritto – Ora che ho ottenuto il sedile per il prossimo anno ho ancora difficoltà ad esprimere tutto ciò che sento. È un po’ come una fiamma accesa dentro di me che sta crescendo di intensità. So che mi farà sentire felice ogni giorno e sono pienamente consapevole della chance che mi è stata data di ritornare in Formula 1: è straordinario!”.

Sicuramente le prestazioni in GP2 lo hanno agevolato: “Penso che la mia stagione in GP2 mi abbia aiutato ad ottenere il posto come pilota ufficiale, perché quel che la gente si aspettava da me era mostrare che fossi cresciuto e maturato, che a quel livello ero già capace di essere il leader di un team – ha detto – Le due sessioni di libere ad Abu Dhabi ed in Brasile sono state una sorta di valutazione dal vivo per vedere se fossi migliorato, se potessi far fronte meglio alla pressione e se fossi ancora così veloce. Tutti questi fattori hanno aggiunto ai miei due Titoli in GP2 con la DAMS sono stati certamente i fattori di maggior influenza che mi hanno aiutato a divenire titolare per il 2012”.

La sfida per il francese sarà importante, perché dopo Alonso questa volta avrà al suo fianco Kimi Raikkonen: “Sto iniziando ad abituarmi ad avere un Campione del Mondo come compagno! – ha aggiunto scherzando – Dopo Fernando Alonso ora è il turno di Kimi Raikkonen. Tuttavia è un vero colpo di fortuna poiché si impara molto da queste persone. E siccome abbiamo la stessa vettura, confrontarsi al loro livello è la prova della qualità del pilota”.

Per quanto riguarda quel che si attende, Romain non entra troppo nello specifico: “La mia più grande aspettativa ed ambizione per il prossimo anno è di godermi la stagione – ha infine messo in evidenza – Non dovrebbe essere dimenticato che noi stiamo vivendo un sogno, e di come sia assolutamente straordinario essere un pilota di Formula 1. Quella è l’idea principale più quanto mi godrò ogni momento che starò in macchina durante l’annata. Ovviamente noi siamo qui per totalizzare risultati. Il mio obiettivo sarà sempre di scendere dalla monoposto con un grosso sorriso stampato sul mio volto!”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Romain Grosjean è stato nominato ufficialmente ieri il secondo pilota della Lotus per la stagione 2012. Un annuncio che era […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-101211-grosjean.jpg Tutte le reazioni di Romain Grosjean: “Voglio godermi ogni istante!”