Jarno Trulli si è detto fiducioso circa la scelta che farà la FIA sull’utilizzo del sistema DRS a Monaco. Il pilota italiano ritiene inutile ai fini della prestazione l’apertura dell’ala posteriore, che potrebbe addirittura diventare pericolosa.

Il direttore di gara Charlie Whiting ha quindi deciso che la riserva sarà sciolta in occasione del prossimo GP di Turchia, durante il quale la FIA incontrerà team e piloti per discutere sull’argomento.

“Charlie ci ha ascoltato e pare aver capito quali sono le nostre perplessità sull’utilizzo del sistema a Monaco” – ha dichiarato Jarno ad Autosport – “in un tracciato come quello di Montecarlo, dove i rettilinei sono brevi, il DRS non fornisce molti vantaggi, anzi concentrarsi su troppi pulsanti lì sarebbe pericoloso. Aprire l’ala non consentirebbe il sorpasso, sarebbe quindi inutile e ho visto che molti piloti condividono questa teoria. Sono fiducioso, la FIA prenderà la giusta decisione”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Jarno Trulli si è detto fiducioso circa la scelta che farà la FIA sull’utilizzo del sistema DRS a Monaco. Il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Trulli_30_04.jpg Trulli è preoccupato per il DRS a Monaco: “E’ inutile in quel tracciato”