Nonostante il test di Takuma Sato, la Toro Rosso resterà con i motori Ferrari anche nel 2009. L’annuncio ufficiale è di oggi e chiude definitivamente le porte a una fornitura Honda, che ora potrebbe invece interessare la Force India. Nei giorni scorsi era circolata una voce secondo cui la Honda avrebbe fornito i suoi V8 clienti, orfani del team Super Aguri, alla Toro Rosso in cambio dell’ingaggio dello stesso Sato. I motori Ferrari sarebbero invece passati alla Red Bull, insoddisfatta dei propulsori Renault.

I motori Ferrari hanno avuto un ruolo determinante nell’incremento delle prestazioni delle vetture del team di Faenza in questo 2008. E’ pertanto pienamente giustificabile l’estensione del contratto. Questo, se non è discriminante, cambia ora le dinamiche sulla scelta dei piloti per il 2009. Sparita infatti la motivazione che portava al già citato Takuma Sato, unitamente all’ottima gara svolta da Bourdais a Spa, potrebbe ora profilarsi una riconferma per il pilota francese a scapito del nipponico, che comunque proverà a Jerez nei giorni seguenti al GP d’Italia.

Tutto questo comunque non chiude la porta ad un arrivo dei propulsori Ferrari anche alla Red Bull Racing. Infatti, la fornitura Honda e Takuma Sato, potrebbero interessare ora la Force India di Vijai Mallya, in cerca di un motore più economico del V8 di Maranello, che potrebbe quindi finire comunque a Milton Keynes.

Cristiano Puglisi


Stop&Go Communcation

Nonostante il test di Takuma Sato, la Toro Rosso resterà con i motori Ferrari anche nel 2009. L’annuncio ufficiale è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f10204-22.jpg Toro Rosso e Ferrari confermano il matrimonio. Ma la Red Bull non molla