Dopo aver visto scomparire dalle livree delle monoposto storici marchi del tabacco, la Formula 1 non perderà anche quelli degli alcolici.

Dalla FIA arriva un deciso no, per voce del presidente Jean Todt, alla richiesta, avanzata dalla European Alcohol Policy Alliance, di vietare le sponsorizzazioni da parte di aziende produttrici di bevande alcoliche: “L’uso della pubblicità di alcol non è legata alla Federazione, ma ai singoli Paesi; sono assolutamente contrario al fatto che chi beve si metta poi alla guida, ma spetta a ciascun Paese fare il proprio lavoro”, ha dichiarato Todt dall’International Transport Forum di Lipsia.

“Non è possibile vietare l’alcol, ma si possono educare le persone a non bere e guidare contemporaneamente; stiamo lavorando fortemente su questo tema, che è necessario affrontare”, ha concluso Todt.
Una presa di posizione che fa tirare un sospiro di sollievo a Force India e McLaren, sponsorizzate da marchi come Smirnoff, Kingfisher e Johnnie Walker, ma soprattutto alla Williams, della quale Martini è addirittura il title sponsor.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

La FIA boccia l’ipotesi di negare l’esposizione sulle vetture di F1 a marchi di alcolici.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/Williams011.jpg Todt: “No al divieto di sponsorizzare alcolici”