La Virgin Racing ha concluso i primi due appuntamenti stagionali senza dare sussulti di ogni sorta, confermandosi la penultima squadra del lotto, maggiormente distanziata rispetto all’anno scorso dalla rivale Lotus. Per questa scuderia il Gran Premio della Cina rappresenta un’opportunità per migliorare, anche se solo dopo sette giorni è difficile vedere stravolgimenti particolari.

Timo Glock, il pilota esperto del team, spera di poter compiere un passo in avanti, gareggiando su un tracciato che in generale gradisce: “Il Gran Premio a Shanghai è sempre una grande corsa e attendo con impazienza di competere ancora una volta qui per la quinta volta – ha esordito nelle dichiarazioni – È un circuito impegnativo dove puoi raggiungere elevate velocità sul lungo rettilineo opposto ai box fra la curva 13 e la 14”.

Il tedesco comunque è rimasto anche soddisfatto di quanto realizzato in Malesia: “Sono stato felice del nostro weekend a Sepang e mentre stiamo aspettando di compiere progressi, dobbiamo cercare di mantenere quei piccoli segnali di miglioramento che stiamo mostrando durante le gare”, ha concluso nella sua disamina.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Virgin Racing ha concluso i primi due appuntamenti stagionali senza dare sussulti di ogni sorta, confermandosi la penultima squadra […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-140411-glock-malesia.jpg Timo Glock: “In Cina troveremo un circuito impegnativo”