Certamente Timo Glock sapeva che il passaggio alla debuttante Virgin Racing avrebbe rappresentato una grossa sfida, dopo buone stagioni vissute alla Toyota. Ma è altrettanto probabile che il pilota tedesco non si aspettasse forse così tante difficoltà nell’avventura con questa scuderia, tanto da ammettere di pensare a una destinazione alternativa per la prossima stagione.

Il 28enne di Lindefels ha infatti dichiarato ai microfoni di Auto Bild: “Sto tenendo gli occhi aperti. Non posso negare che la vita in fondo alla griglia sia molto dura. Bisogna pensare a se stessi, senza chiedersi su quale macchina potrei trovarmi. La situazione è questa e bisogna mettercela tutta, altrimenti è impossibile rendere al meglio. Di conseguenza cerco di ignorare le altre 18 monoposto. Per me il Mondiale è contro la Lotus, ed è qui che trovo le mie motivazioni”.

Secondo le indiscrezioni Glock potrebbe accasarsi nel 2011 alla Renault affiancando Robert Kubica, ormai ad un passo dal rinnovo. Il vincitore del titolo 2007 della GP2 Series, attraverso il proprio manager, avrebbe già intavolato delle trattative con il team di Enstone.

Recentemente si era parlato di un interessamento per Kimi Raikkonen (attualmente nel WRC), sotto la spinta di MasterCard, possibile e probabile main sponsor per l’annata ventura, e desideroso di un nome di alto rango nell’organico. Glock, peraltro, era già stato candidato a un sedile in Renault alla viglia di questa stagione, quando è poi stato scelto il russo Vitaly Petrov.

Il corridore teutonico avrebbe inoltre nella Force India e nella Sauber altre due possibili destinazioni sul taccuino nel caso abbandonasse la Virgin.


Stop&Go Communcation

Certamente Timo Glock sapeva che il passaggio alla debuttante Virgin Racing avrebbe rappresentato una grossa sfida, dopo buone stagioni vissute […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-050710-011.jpg Timo Glock candidato a un sedile in Renault nel caso abbandonasse la Virgin?