Dopo aver richiesto ufficialmente la riammissione al Campionato dell’anno prossimo, la BMW-Sauber ha ora diverse offerte da più parti che intendono salvare il futuro del team tedesco in F1. 

Peter Sauber e Mario Theissen stanno lavorando insieme per trovare la soluzione migliore, e il team principal tedesco si dice ottimista: “Non è facile ma ci sono diverse opportunità. Ci sono investitori interessati, che stiamo ancora valutando. Sto lavorando insieme a Peter, lui sta provando a mettere a frutto le sue conoscenze e sta trattando con diverse persone”. 

Ovviamente massimo riserbo sulle trattative: “Non posso dire nulla sulle negoziazioni in corso. Come ho detto, ci sono parecchie parti interessate e stiamo solo valutando le proposte individuali”. 

Theissen, nonostante a fine anno sarà sospeso dalla BMW, potrebbe rimanere nel team in caso di cessione: “E’ tutto ancora aperto, ma per ora non ci penso. La priorità è assicurare un futuro al team, poi a fine stagione vedremo cosa accadrà a me”. 

Il direttore di BMW Motorsport ha detto che la decisione della Casa madre di chiudere il reparto corse di F1 non è dipesa dalla poca competitività del team di quest’anno: “Non penso sia avvenuto per quello, c’è stato proprio un cambiamento nelle strategie della Casa. Bisognava firmare il nuovo Patto della Concordia per i prossimi tre anni e sotto certe condizioni, e questo è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso”.  

Francesco Saverio Dambrosio


Stop&Go Communcation

Dopo aver richiesto ufficialmente la riammissione al Campionato dell’anno prossimo, la BMW-Sauber ha ora diverse offerte da più parti che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mario.jpg Theissen: “Diverse offerte da valutare”