Si è fatta attendere più del previsto, ma adesso la decisione del Tribunale Internazionale della FIA sul caso “testgate” è arrivata: per Mercedes e Pirelli soltanto una reprimenda, e il team non parteciperà agli Young Driver Test del mese prossimo.

La Federazione ha quindi optato per la linea morbida nei confronti della compagine di Brackley, che era stata accusata di aver infranto il regolamento sportivo effettuando tre giornate di prove private (15, 16 e 17 maggio) sul circuito di Barcellona, utilizzando la vettura 2013.

Sul piano sportivo, di fatto, non ci sarà alcuna sanzione per la Mercedes. Per pareggiare idealmente i conti con la concorrenza, tuttavia, è stata decisa l’esclusione dalle prove che a luglio si terranno a Silverstone con i piloti rookies. Una misura che durante l’udienza di ieri era stata proposta direttamente dalla scuderia attraverso il legale Paul Harris.

Come previsto, anche per la Pirelli è arrivata una semplice ammonizione, anche tenuto conto dello status di fornitore che contraddistingue l’azienda italiana, non soggetta a disporre di una licenza FIA.


Stop&Go Communcation

La decisione FIA sul caso “testgate”: per Mercedes e Pirelli soltanto una reprimenda, e il team non parteciperà agli Young Driver Test del mese prossimo.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-mercedes-fia-testgate-210613-02.jpg Testgate: Reprimenda per la Mercedes, niente rookie test