Dopo due giorni passati a contemplare le dune del deserto,  Ferrari, Toyota e BMW sono potuti tornare al lavoro e dedicarsi ad un intenso collaudo e sviluppo delle vetture. Giunti in Bahrain per evitare il maltempo, i tre team sono invece dovuti rimanere ai box per quasi tutto il tempo delle giornate di mercoledì e giovedì.

Con il sole a illuminare il circuito, Raikkonen Trulli e Klien hanno deciso di scendere in pista nel primo mattino, ma sono stati costretti a girare su tempi mediocri a causa dello sporco e della molta sabbia presente sulla pista. Col passare delle ore le condizioni sono migliorate e hanno permesso ai tre piloti di percorrere un gran numero di giri e migliorare la conoscenza delle vetture, recuperando almeno in parte il lavoro di ieri. Raikkonen è risultato il più veloce a fine giornata, con un tempo di 1:33.325 e 105 giri completati; nel pomeriggio un piccolo problema idraulico per il finlandese, subito risolto dai tecnici di Maranello.

A solo un decimo di distacco si è posizionato Jarno Trulli con la sua Toyota: sia lui che Klien hanno percorso oltre 120 giri. I tempi delle tre monoposto sono sembrati piuttosto vicini, a differenza dell’anno scorso in cui la Ferrari aveva distaccato la Toyota in modo più netto.I team torneranno al lavoro la settimana prossima per altri quattro giorni di prove.

Gabriele Russo


Stop&Go Communcation

Dopo due giorni passati a contemplare le dune del deserto,  Ferrari, Toyota e BMW sono potuti tornare al lavoro e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_raikkonenautosport1.jpg Test Sakhir – Day 4: Torna a splendere il sole in Bahrain