Nessuno come Lewis Hamilton. Se prova di forza doveva esserci, nella determinante quattro-giorni di test andata in scena al Circuit de Catalunya l’ex campione del mondo della McLaren non poteva centrare più nitidamente il bersaglio. 

E’ infatti finito nelle rapaci mani dell’inglese, imbattibile sotto il profilo cronometrico, il record della settimana barcellonese conquistato grazie ad un imperioso 1:20.472, sufficiente persino a convincere il diretto inseguitore Mark Webber, subentrato nel pomeriggio a Sebastian Vettel nell’abitacolo della Red Bull, ad accontentarsi della simbolica piazza d’onore a soli 24 centesimi dalla vetta. 

Alle spalle del duo Hamilton-Webber, che ha provato una volta di più la consistenza di McLaren e Red Bull in ottica campionato, si è cimentato in una sessione estremamente produttiva il ferrarista Felipe Massa, soddisfatto delle reazioni palesate dalla nuova F10 anche col pieno di benzina.  

Il brasiliano, che negli ultimi due giorni di test al Montmelò ha rimpiazzato Fernando Alonso sulla monoposto concepita a Maranello, si è lasciato dietro il portacolori della Force India Adrian Sutil, quarto nella tabella dei tempi subito davanti al già citato Vettel, in azione soltanto di mattina. 

Sesta prestazione ad appannaggio del pluri-iridato Michael Schumacher, che dopo aver seccamente smentito la possibilità di vedere una Mercedes vincente già in Bahrain ha corretto il tiro condividendo le dichiarazioni entusiastiche rilasciate dal suo compagno di colori Nico Rosberg. 

Pomeriggio un po’ tribolato per la Williams, con Rubens Barrichello che nell’ultima mezzora ha lamentato problemi all’impianto idraulico dovendo quindi parcheggiare la propria vettura a bordo pista. L’alfiere della scuderia di Grove ha chiuso la giornata in settima posizione. Qualche imprevisto di troppo anche in casa Sauber, dove Kamui Kobayashi, ottavo al termine, ha provocato una momentanea interruzione con bandiera rossa dopo essersi fermato nei pressi della curva 2.  

Nessuna novità sostanziale nel box Toro Rosso, complice un Sebastien Buemi che ha completato un’ottantina di tornate saggiando la bontà del pacchetto STR5. Lo svizzero, classificatosi al nono posto, ha preceduto la Renault di Robert Kubica, con il polacco impegnato principalmente nelle simulazioni gara.  

Inconveniente tutto da chiarire alla Lotus, che ha visto Heikki Kovalainen arrestare la T127 a bordo pista nei minuti finali della sessione, conclusasi poi con sessanta secondi di anticipo a causa di un probabile errore verificatosi nel sistema di cronometraggio. Il finlandese, reduce da due stagioni vissute nelle prestigiose file della McLaren, non ha comunque incontrato particolari difficoltà nel ridimensionare le velleità di Lucas Di Grassi, sulla cui Virgin i tecnici hanno lavorato invano senza finora risolvere le ormai onnipresenti noie idrauliche.  

Si chiude così la stagione invernale della F.1, con i bolidi del Circus visti questa settimana a Barcellona che riprenderanno l’attività nel week-end del 12-14 marzo in occasione del Gran Premio inaugurale del 2010 previsto in Bahrain, eccezion fatta per la Toro Rosso attesa a Imola sul noto circuito del Santerno per una giornata di prove private in calendario martedì prossimo.  

Classifica  

01. Lewis Hamilton – McLaren – 1:20.472 – 125 giri
02. Mark Webber – Red Bull – + 0.024 – 50 giri
03. Felipe Massa – Ferrari – + 0.067 – 104 giri
04. Adrian Sutil – Force India – + 0.139 – 95 giri
05. Sebastian Vettel – Red Bull – + 0.195 – 76 giri
06. Michael Schumacher – Mercedes – + 0.273 – 112 giri
07. Rubens Barrichello – Williams – + 0.398 – 84 giri
08. Kamui Kobayashi – Sauber – + 0.439 – 67 giri
09. Sebastien Buemi – Toro Rosso – + 1.663 – 79 giri
10. Robert Kubica – Renault – + 2.703 – 100 giri
11. Heikki Kovalainen – Lotus – + 4.779 – 60 giri
12. Lucas Di Grassi – Virgin – + 5.688 – 47 giri

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Nessuno come Lewis Hamilton. Se prova di forza doveva esserci, nella determinante quattro-giorni di test andata in scena al Circuit […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/hamills.jpg Test Montmelò – Day 4 – Report: Hamilton chiude in bellezza col miglior tempo, 2° Webber e 3° Massa