Le undici scuderie di F.1 impegnate nelle prove pre-stagione cominciano a fare sul serio nella quattro-giorni al via oggi al Circuit de Catalunya di Barcellona, dove è in corso di svolgimento l’ultima tornata di test che precede la spedizione delle vetture e dei materiali direttamente in Bahrain, teatro del Gran Premio inaugurale in programma il 14 marzo.     

Condizioni climatiche perfette in Spagna, con il sole che rende il lavoro delle varie compagini decisamente più produttivo rispetto a quanto avvenuto soltanto una settimana fa in quel di Jerez.  

A salire in cattedra è il portacolori della Red Bull Mark Webber, autore di un perentorio 1:22.332 rivelatosi sufficiente per proiettarlo al comando della classifica. L’australiano ha finora portato a termine 27 passaggi, mostrando una invidiabile progressione al volante della nuova RB6, ancora sotto esame per via di una non sempre ottimale affidabilità. 

Convincente il secondo crono realizzato dal rookie Nico Hulkenberg, distanziato comunque di tre decimi abbondanti dalla vetta. Terzo posto ad appannaggio di Nico Rosberg, che al volante della Mercedes non ha dovuto faticare troppo per ‘regolare’ le ambizioni di Pedro de la Rosa, sempre competitivo sulla convenzionale ma efficace Sauber, e del campione del mondo in carica Jenson Button.  

Da segnalare la sesta prestazione di Jaime Alguersuari, chiamato a completare oltre 30 giri sulla Toro Rosso, che per l’occasione ha invitato ai box la leggenda del Tourist Trophy motociclistico John McGuinness. Lavoro impostato sulla lunga distanza in casa Force India, con l’italiano Vitantonio Liuzzi settimo a poco più di due secondi dal leader.  

Inattesi guai tecnici hanno causato dei grattacapi alla Ferrari, come dimostra l’ottavo tempo fatto segnare da Fernando Alonso, costretto a parcheggiare la sua F10 a bordo pista per motivi ancora ignoti, provocando inoltre l’esposizione della bandiera rossa.  

A seguire la Virgin affidata al brasiliano Lucas Di Grassi, che si sta togliendo la soddisfazione di lasciarsi dietro il russo Vitaly Petrov, rimasto nella fase iniziale all’interno dei box Renault, e il collaudatore della Lotus Fairuz Fauzy. Il malese della compagine di Hingham ha anche causato la prima interruzione della giornata al momento dell’arresto della sua T127, afflitta da un problema di natura idraulica, nella sezione della curva 9. 

Classifica  

01. Mark Webber – Red Bull – 1:22.332

02. Nico Hulkenberg – Williams – + 0.352

03. Nico Rosberg – Mercedes – + 1.377

04. Pedro de la Rosa – Sauber – + 1.451

05. Jenson Button – McLaren – + 2.250

06. Jaime Alguersuari – Toro Rosso – + 2.636

07. Vitantonio Liuzzi – Force India – + 2.971

08. Fernando Alonso – Ferrari – + 4.069

09. Lucas Di Grassi – Virgin – + 5.777

10. Vitaly Petrov – Renault – + 7.123

11. Fairuz Fauzy – Lotus –  + 7.463 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Le undici scuderie di F.1 impegnate nelle prove pre-stagione cominciano a fare sul serio nella quattro-giorni al via oggi al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/webbes1.jpg Test Montmelò – Day 1 – Update 1: Webber lascia il segno, Alonso (8°) vittima di un inconveniente tecnico