Sono stati due i protagonisti principali nella seconda giornata di test a Jerez de la Frontera: Felipe Massa e Nico Rosberg, che non a caso occupano il vertice nella classifica dei tempi.

Il brasiliano della Ferrari è rimasto saldamente al comando grazie all’1:17.879 siglato questa mattina, con la nuova F138 messa per la prima volta alla prova della prestazione secca dopo due giorni in cui la squadra di Maranello ha cercato soprattutto di raccogliere dati e parametri.

Alle sue spalle ha chiuso proprio Rosberg, che nel pomeriggio ha limitato il distacco scendendo a sua volta sotto il minuto e 19 (1:18.766). A colpire, tuttavia, è soprattutto il numero di giri messi insieme dal tedesco, addirittura 148, pari alla distanza di oltre due Gran Premi. Un chilometraggio che riscatta la Mercedes della doppia debacle vissuta tra martedì e ieri, e confortante anche per i riscontri nei numerosi run effettuati.

In terza posizione si è issato Sebastian Vettel, al debutto sulla Red Bull RB9. Anche il campione del mondo nelle battute conclusive ha infranto la barriera dei 100 giri, così come Esteban Gutierrez (8° con la Sauber).

Vettel si è messo dietro la Lotus di Kimi Raikkonen (4°) e la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne (5°). Il francese attorno alle 15:00 si è fermato all’ingresso della corsia box, determinando una breve interruzione del turno.

Un’altra bandiera rossa ha invece decretato lo stop anticipato: ne è stato “vittima” Jenson Button, fermatosi tra le curve 7 e 8 quando mancavano due minuti alle 17. Per l’inglese (7°) un giovedì interlocutorio insieme alla McLaren, con cui aveva svettato due giorni fa.

Progressi velocistici da parte della Marussia, con Max Chilton (9°) che ha scavalcato la Williams di Valtteri Bottas, nonostante qualche inconveniente di elettronica. A chiudere il plotone Charles Pic sulla Caterham e Paul Di Resta.

Lo scozzese ha preso il testimone in Force India dal collaudatore James Rossiter, ma in realtà ha potuto percorrere appena 7 passaggi. La monoposto anglo-indiana, infatti, ha accusato un problema ad uno scarico.

Domani si conclude la quattro-giorni di collaudi in Andalusia, con Massa che lascia il sedile della Ferrari al tester Pedro de la Rosa. Sulla Force India rivedremo all’opera Jules Bianchi, mentre la McLaren metterà in campo Sergio Perez.

Classifica

01. Felipe Massa – Ferrari –  1:17.879 – 85 giri
02. Nico Rosberg – Mercedes – 1:18.766 – 148 giri
03. Sebastian Vettel – Red Bull Renault – 1:19.052 – 102 giri
04. Kimi Raikkonen – Lotus Renault – 1:19.200 – 40 giri
05. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso Ferrari – 1:19.247 – 85  giri
06. James Rossiter – Force India Mercedes –  1:19.303 – 42 giri
07. Jenson Button – McLaren Mercedes –  1:19.603 – 83 giri
08. Esteban Gutierrez – Sauber Ferrari –  1:19.934 – 110 giri
09. Max Chilton – Marussia Cosworth – 1:21.269 – 78 giri
10. Valtteri Bottas – Williams Renault –  1:21.575 – 86 giri
11. Charles Pic – Caterham Renault –  1:22.352 – 57 giri
12. Paul Di Resta – Force India Mercedes – 1:23.729 – 7 giri


Stop&Go Communcation

Sono stati due i protagonisti principali nella seconda giornata di test a Jerez de la Frontera: Felipe Massa e Nico […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/f1-070213-02.jpg Test Jerez, Day 3: Massa e la Ferrari in grande spolvero, Rosberg instancabile