La prima giornata di prove invernali sul circuito spagnolo regala alla Ferrari un Sebastian molto tonico.

L’ex quattro volte campione del mondo ha ottenuto il miglior tempo in 1.22:620, nonostante la sessantina scarsa di giri percorsi a causa di alcuni problemi alla telemetria della SF15-T.

Alle spalle del tedesco si è piazzato Marcus Ericsson su Sauber, staccato di un decimo abbondante. Esordio molto convincente per la nuova Mercedes W06, che con Nico Rosberg al volante ha percorso ben 157 giri, caratterizzati anche da alcuni long run e con il miglior crono circa mezzo secondo più lento rispetto alla vetta.

Pochi giri, solo 35, per la Red Bull di Daniel Ricciardo, lontano oltre sette decimi da Vettel, con la RB11 a lungo ferma ai box a causa di un problema di surriscaldamento dei freni posteriori. Quinto miglior tempo di giornata e 72 giri totali per la Williams, condotta al debutto stagionale da Valtteri Bottas.

Debutto al volante di una Formula 1 per Carlos Sainz Jr, sesto a fine giornata con la Toro Rosso; per il giovane spagnolo 46 giri e una bandiera rossa causata per uno stop in pista. Problemi di gioventù per la ricomposta coppia McLaren-Honda, con Fernando Alonso che ha potuto compiere solamente 6 giri in totale, ottenendo un tempo lontanissimo dai migliori.

Federico Fadda

Test Jerez, Day 1 – Classifica

1- S. Vettel – Ferrari – 1.22:620
2- M. Ericsson – Sauber – 1.22.777
3- N. Rosberg – Mercedes – 1.23:106
4- D. Ricciardo – Red Bull – 1.23:338
5- V. Bottas – Williams – 1.23:906
6- C. Sainz Jr. – Toro Rosso – 1.25:327
7- F. Alonso – McLaren – 1.40:738


Stop&Go Communcation

Ferrari in cima alla classifica della prima giornata, ma la Mercedes sembra ancora la più forte. McLaren in difficoltà.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/02/Vettel05-1024x611.jpg Test Jerez, Day 1: Vettel esordisce alla grande