Assume peso la possibilità che nel precampionato 2014 i team di Formula 1 sostengano almeno una tornata di test collettivi in Medio Oriente.

A riportarlo è Autosport, secondo cui la location favorita sarebbe il circuito di Losail, in Qatar, che a più riprese in questi anni ha cercato di corteggiare la categoria regina. L’impianto è famoso per ospitare dal 2004 il Motomondiale, e nel 2009 ha organizzato inoltre un evento in notturna per la GP2 Asia Series.

Le alternative sarebbero, in maniera quasi scontata, Abu Dhabi o Sakhir, a maggior ragione nel caso in cui il Bahrain dovesse tornare ad essere la tappa di apertura del calendario.

Da parte della Pirelli c’è piena disponibilità verso questo cambiamento. Grazie alle temperature più elevate rispetto a quelle che si trovano durante l’inverno in Spagna, le scuderie avrebbero modo di lavorare sulle gomme (e non solo) in condizioni più veritiere.

“In Bahrain ne abbiamo parlato con alcuni team e con Bernie (Ecclestone, ndr)”, ha rivelato il responsabile sportivo Paul Hembery. “Ne saremmo felici, che si faccia ad Abu Dhabi, in Bahrain o Qatar”.

La proposta p destinata ad essere approfondita meglio in occasione del prossimo Gran Premio di Spagna.


Stop&Go Communcation

Assume peso la possibilità che nel precampionato 2014 i team di Formula 1 sostengano almeno una tornata di test collettivi in Medio Oriente.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/f1-losail-test-240413-01.jpg Test in Medio Oriente nel 2014? C’è l’ipotesi Qatar