È rimasto imbattuto il tempo di 1:20.558 stabilito questa mattina da Lewis Hamilton: il portacolori della Mercedes ha quindi saldamente conservato la leadership nella terza giornata di test della settimana a Barcellona. La prestazione del britannico, ottenuta con gomme soft, è stata decisamente degna di attenzione, trattandosi della migliore in assoluto di tutte le prove disputate quest’anno al Montmelò, e nettamente inferiore alla pole-position da lui stesso stabilita nel 2012.

A ridurre il gap da Hamilton è stato il solo Felipe Massa, che nel pomeriggio ha soffiato la seconda posizione ad Adrian Sutil (3°). L’alfiere della Ferrari, con le Pirelli super soft, è riuscito alla fine a marcare il crono di 1:21.266, lontano comunque sette decimi dalla vetta.

Poco dopo aver siglato il primato personale, alle 15:40, il brasiliano si è fermato nel rettilineo che precede la curva Caixa perdendo la ruota anteriore sinistra, per fortuna senza particolari conseguenze. Quando è tornata a sventolare la bandiera verde, con una manciata di minuti a disposizione, qualche pilota ha cercato di ritoccare il rispettivo tempo.

Nel complesso il segmento pomeridiano è stato comunque avaro di cambiamenti in graduatoria, visto che le squadre si sono concentrate sui long-run e sulla comparazione dei pneumatici. Quattro drivers (Sutil, Perez, Vergne e van der Garde) hanno così oltrepassato il fatidico muro dei 100 giri: l’olandese della Caterham arrivato addirittura a quota 126, pur rimanendo fanalino di coda.

Due, invece, gli avvicendamenti registrati. Romain Grosjean, richiamato in extremis da Parigi, ha preso i comandi della Lotus guidata al mattino dal nostro Davide Valsecchi; pur con soli 16 passaggi percorsi, e le valutazioni da fare sui diversi programmi di lavoro, al campione in carica della GP2 resta la soddisfazione di aver ben figurato nel confronto diretto. In casa Williams, invece, Valtteri Bottas ha rilevato il testimone da Pastor Maldonado, chiudendo 5°.

Non hanno cercato i riflettori Red Bull e McLaren, con Mark Webber e Sergio Perez rispettivamente 7° e 8°. Progressi da parte di Jules Bianchi, al debutto sulla Marussia che guiderà per la sua prima stagione da titolare in Formula 1.

Domani il precampionato 2013 giungerà al termine con l’ultima giornata di prove in programma.

Classifica

01. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:20.558 – 117 giri
03. Felipe Massa – Ferrari – 1:21.266 – 94 giri
03. Adrian Sutil – Force India Mercedes – 1:21.627 – 109 giri
04. Pastor Maldonado – Williams Renault – 1:22.305 – 34 giri
05. Valtteri Bottas – Williams Renault – 1:22.468 – 31 giri
06. Esteban Gutierrez – Sauber Ferrari – 1:22.553 – 99 giri
07. Mark Webber – Red Bull Renault – 1:23.116 – 59 giri
08. Sergio Perez – McLaren Mercedes – 1:22.694 – 101 giri
09. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso Ferrari – 1:23.223 – 114 giri
10. Romain Grosjean – Lotus Renault – 1:23.482 – 46 giri
11. Davide Valsecchi – Lotus Renault – 1:23.448 – 16 giri
12. Jules Bianchi – Marussia Cosworth – 1:24.028 – 74 giri
13. Giedo van der Garde – Caterham Renault – 1:24.520 – 126 giri


Stop&Go Communcation

È rimasto imbattuto il tempo di 1:20.558 stabilito questa mattina da Lewis Hamilton: il portacolori della Mercedes ha quindi saldamente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/f1-020313-02.jpg Test Barcellona, Day 7: Hamilton resta imbattuto, Massa chiude 2°