Jenson Button concede il bis: l’inglese è, infatti, il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere a Suzuka, così come nella mattinata, e chiude davanti a tutti il primo venerdì di prove.

I novanta minuti pomeridiani sono stati senz’altro più appassionanti di quanto visto in mattinata, con i piloti che hanno iniziato a cercare il limite della pista arrivando, spesso, all’errore.

E’ il caso di Bruno Senna e Kamui Kobayashi, protagonisti di due spettacolari uscite rispettivamente alla prima curva e alla 130R: in entrambi i casi, la perdita di controllo è stata senz’altro innescata dal tentativo di rimanere in pista con il DRS aperto. Il brasiliano si è, così, ritrovato nella via di fuga ed è riuscito a ripartire solo grazie ad una spinta dai commissari; l’idolo locale Kobayashi, invece, è stato in grado di ripartire pur avendo affrontato in piena derapata la 130R, evitando il contatto contro le barriere.

Non è stato così fortunato Rubens Barrichello, finito a muro nella curva Degner dopo aver messo una ruota sull’erba in frenata. L’urto posteriore contro le barriere ha causato seri danni alla sua monoposto, con i meccanici di Sir Williams che passeranno un lungo pomeriggio: anche la vettura di Pastor Maldonado, infatti, avrà bisogno di cure tecniche per sostituire il motore, rotto oggi in prova. Un’unità che era comunque già vecchia e che sarebbe stata sostituita in ogni caso.

Niente, invece, ha fermato i piloti di testa: subito dietro al miglior tempo di Button, si piazzano Fernando Alonso e Sebastian Vetel, entrambi a meno di due decimi dall’inglese e davanti a Mark Webber. Più consistente Massa, quinto, davanti alle Mercedes di Schumacher e Rosberg. Solo ottavo Hamilton, addirittura ad un secondo e tre dal compagno di squadra con qualche problema di traffico.

L’inglese è ai margini della Top Ten, davanti a Petrov e alle Toro Rosso di Buemi e Alguersuari.

Da segnalare, in conclusione, tra gli stop di oggi anche quello di Vito Liuzzi, fermo dopo appena quattro giri con la sua HRT per un problema tecnico ancora da chiarire.

Classifica

01. Jenson Button – McLaren Mercedes – 1:31.901
02. Fernando Alonso – Ferrari – 1:32.075
03. Sebastian Vettel – Red Bull Renault – 1:32.095
04. Mark Webber – Red Bull Renault – 1:32.147
05. Felipe Massa – Ferrari – 1:32.448
06. Michael Schumacher – Mercedes – 1:32.710
07. Nico Rosberg – Mercedes – 1:32.982
08. Lewis Hamilton – McLaren Mercedes – 1:33.245
09. Vitaly Petrov – Renault – 1:33.446
10. Sebastien Buemi – Toro Rosso Ferrari – 1:33.681
11. Jaime Alguersuari – Toro Rosso Ferrari – 1:33.705
12. Adrian Sutil – Force India Mercedes – 1:33.790
13. Sergio Perez – Sauber Ferrari – 1:34.393
14. Bruno Senna – Renault – 1:34.557
15. Paul Di Resta – Force India Mercedes – 1:34.601
16. Kamui Kobayashi – Sauber Ferrari – 1:36.038
17. Heikki Kovalainen – Lotus Renault – 1:36.225
18. Rubens Barrichello – Williams Cosworth – 1:37.123
19. Timo Glock – Virgin Cosworth – 1:37.440
20. Jerome D’Ambrosio – Virgin Cosworth – 1:38.093
21. Pastor Maldonado – Williams Cosworth – 1:38.387
22. Daniel Ricciardo – HRT Cosworth – 1:38.763
23. Jarno Trulli – Lotus Renault – 1:39.800
24. Vitantonio Liuzzi – HRT Cosworth – 1:42.480

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Jenson Button concede il bis: l’inglese è, infatti, il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere a Suzuka, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-071011-00.jpg Suzuka, Libere 2: Button fa il bis