È un Adrian Sutil deluso e polemico, quello che ha commentato il week-end appena trascorso sul circuito di Montreal per il Gran Premio del Canada. Il tedesco, che non sta attraversando un periodo felice dopo le recenti questioni legate all’aggressione del manager della Renault Eric Lux, ha vissuto un fine settimana travagliato, venendo coinvolto in diversi contatti in gara.

“È stata una corsa imprevedibile, piena di alti e bassi”, ha commentato il pilota della Force India. “Ho avuto parecchie difficoltà iniziali con le gomme da bagnato, poi una volta passato alle intermedie le cose sono migliorate”.

Adrian ha raccontato la sua lunga attesa per la ripartenza dopo la bandiera rossa: “Ero seduto all’interno del box, ma non sapevo quanto avremmo aspettato prima di riprendere. È stato bello ripartire”.

Il Gran Premio, oltre che dalla pioggia, è stato condizionato dal ripetuto ingresso della safety-car. “Dopo una buona ripartenza è rientrata la safety-car (per il crash di Alonso, ndr), e mentre eravamo tutti accodati ho toccato il posteriore di Rosberg, danneggiando l’ala anteriore. Per questo ho ricevuto un drive-trough”.

Sutil coglie così l’occasione per rifilare una stoccata al leader del Mondiale Sebastian Vettel, suo connazionale: “Ha rallentato eccessivamente il gruppo, mi sono ritrovato Rosberg troppo vicino e l’ho colpito, costringendomi a sorpassarlo e ad essere penalizzato, penso di essere stato un po’ sfortunato”. Il driver teutonico ha poi aggiunto: “Mentre cercavo di recuperare posizioni, ho colpito il muro e danneggiato la sospensione. Non è mai bello concludere cosi, ma allo stesso tempo bisogna prendere qualche rischio”.

Andrea D’India


Stop&Go Communcation

È un Adrian Sutil deluso e polemico, quello che ha commentato il week-end appena trascorso sul circuito di Montreal per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-150611-04.jpg Sutil critico con Vettel: “Ha rallentato troppo in regime di safety-car”