Se molti degli occhi erano puntati su Fernando Alonso e sul suo inseguimento per non perdere terreno nella Classifica Iridata, Sergio Perez è colui che ha compiuto la vera rimonta del giorno. Una specialità nella quale il pilota della Sauber sembra essersi specializzato: a Montreal era risalito dal 15° posto sino al 3°, invece qui a Monza è scattato 12° ed è arrivato a pochi secondi di distacco dalla vittoria di Lewis Hamilton.

Una strategia perfetta ha consentito a Perez di recuperare e rendersi protagonista di una prova splendida: “Questa è stata una gara molto divertente per me – ha esclamato al traguardo – È una di quelle giornate dove hai il passo e sei colui che attacca. Sono molto felice per il team che sta lavorando molto duramente. È proprio una bella scuderia, ne sono orgoglioso. Non ho avuto un primo stint semplice con le gomme dure ma è stata certamente la giusta strategia. Sono stato in contatto frequentemente con la squadra via radio perché ero preoccupato che gli pneumatici decadessero improvvisamente e dovessimo così cambiare la nostra strategia”.

Sergio ha sottolineato l’importanza di gestire le Pirelli nel migliore dei modi: “Inoltre non eravamo abbastanza sicuri di come velocemente potessero entrare in temperatura – ha continuato nel discorso – Tuttavia ha funzionato bene, potevo stare fuori a lungo quanto serviva per la nostra strategia. Il secondo stint è stato poi davvero all’attacco e devo dire che tutti i piloti che ho superato sono stati onesti. Non mi hanno mai lasciato troppo spazio di quel che dovevano, ma è stato sempre abbastanza. Questo è quel che dovrebbe essere in ogni circostanza. Sono molto felice di aver ottenuto il mio primo podio a Monza”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Se molti degli occhi erano puntati su Fernando Alonso e sul suo inseguimento per non perdere terreno nella Classifica Iridata, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-090912-perez.jpg Superba prestazione di Sergio Perez: “Sono orgoglioso della mia scuderia”