A Biggin Hill i grandi della Formula 1 si sono riuniti per discutere e varare nuove misure tecniche, allo scopo di migliorare lo spettacolo dei GP.

Diversamente dall’incontro precedente, questa volta sono state prese decisioni piuttosto importanti sul futuro della F1, già a partire dal 2016, quando i team avranno la possibilità di scegliere liberamente le due mescole di pneumatici da asciutto, sulle quattro a disposizione, da utilizzare nel corso del week end. Riguardo alla stagione in corso è stata bocciata, invece, la richiesta di innalzare da quattro a cinque il numero di power unit di cui ogni scuderia può fare uso durante l’anno.

Il pacchetto di novità più corposo, comunque, è previsto per il 2017; in primis vi sarà il grande ritorno del rifornimento di carburante durante la gara, fermo restando, comunque, una quantità massima di benzina utilizzata che non potrà essere superato. L’obiettivo principale è quello di abbassare i tempi sul giro di circa 5-6 secondi, e per farlo si adotteranno gomme più larghe e un’aerodinamica più aggressiva, ma sarà anche ridotto il peso delle vetture, che avranno, inoltre, un look più accattivante. Infine sarà aumentato il regime di rotazione dei motori, sia per una questione di velocità che di sonorità.

Ulteriori discussioni saranno intraprese anche su un’eventuale riforma del format del week end di gara, oltre che sulla possibilità di tornare a procedure di partenza meno automatiche e maggiormente affidate all’abilità dei piloti.

Le misure dovranno essere approvate dalla F1 Commission e dal World Motor Sport Council, dopo che sarà stato ascoltato il parere di tutte le scuderie.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Nella riunione di giovedì, fra i big della F1, via libera a nuove misure per migliorare lo spettacolo, con uno sguardo al passato.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/Rifornimento01.jpg Strategy Group, ok al ritorno del rifornimento