La PURE di Craig Pollock ha interrotto lo sviluppo del propulsore di Formula 1 in cantiere per la stagione 2014. Lo ha ammesso il patron Craig Pollock, spiegando che le ragioni dello stop sono legate ad alcuni problemi con gli investitori.

“La situazione è molto semplice. I finanziatori provengono dagli Stati Uniti, ma i fondi dovrebbero arrivare dall’Unione Europea. È un punto su cui insistono le autorità svizzere per gli aspetti legati alle tasse”, ha spiegato Pollock ad Autosport.

Un intoppo burocratico quindi, che dovrebbe comunque essere risolto nel giro di alcuni giorni.

L’ex manager di Jacques Villeneuve e del team BAR ha intanto confermato che il lavoro sul motore 1.6 turbo è in fase piuttosto avanzata: “Stiamo costruendo le varie parti e stiamo assemblando i propulsori”.

La base tecnica della PURE è a Colonia, nelle strutture precedentemente utilizzate dalla Toyota durante la partecipazione alla serie regina.

Nel paddock non sembra però esserci grande fiducia nel progetto della PURE: come riporta GPWeek, Ross Brawn e Norbert Haug della Mercedes recentemente hanno confessato di aspettarsi soltanto tre motoristi in F1 dopo l’addio agli otto cilindri: oltre alla casa tedesca, si tratta ovviamente di Ferrari e Renault, visto che la Cosworth non sembra avere l’intenzione di produrre un proprio V6.


Stop&Go Communcation

La PURE di Craig Pollock ha interrotto lo sviluppo del propulsore di Formula 1 in cantiere per la stagione 2014. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-300712-03.jpg Stop provvisorio allo sviluppo del motore PURE