Per la Ferrari è arrivata la miglior prestazione stagionale complessiva a Silverstone, con il 2° posto di Fernando Alonso e il 4° di Felipe Massa. Tuttavia il risultato non può soddisfare in pieno gli uomini in Rosso perché, dopo aver dominato praticamente tutta la corsa, lo spagnolo che guida la classifica iridata si è dovuto arrendere alla rimonta di Mark Webber, complici delle gomme morbide che hanno avuto molte più difficoltà su questo tracciato rispetto alle dure.

A dare morale all’ambiente ci ha pensato comunque Stefano Domenicali, Team Principal della scuderia: “Sono 30 punti molto pesanti questi di Silverstone – ha sentenziato ai media – Fernando ha fatto ancora una volta un’ottima gara, l’ennesima della sua stagione, e ha guadagnato punti su quasi tutti i suoi avversari diretti ma lasciatemi dire che sono particolarmente contento per quanto ha fatto vedere Felipe, in grado di lottare ieri per la pole e oggi per il podio fino all’ultimo istante: per lui è arrivato anche un bel risultato, che per noi è particolarmente importante anche nell’ottica del campionato Costruttori, dove, grazie al miglior bottino dell’anno, siamo riusciti a risalire fino alla 2° posizione”.

Le parole di elogio di Domenicali sono rivolte anche agli uomini ai box: “Abbiamo fatto un bel lavoro anche a livello di squadra, sia come strategia che come operazioni in pista – ha affermato – Ovvio che quando perdi la leadership della corsa a pochi giri dalla fine c’è un pizzico di amarezza, almeno a botta calda, ma poi subentra la consapevolezza che questo è davvero un risultato molto importante per i due Campionati. Sono contento che il pubblico abbia finalmente potuto trascorrere una giornata in pista all’asciutto e abbia potuto assistere ad un bello spettacolo: qui la passione per l’automobilismo sportivo si sente tantissimo ed è sempre un piacere per noi venire a correre davanti a spettatori tanto appassionati quanto competenti”.

La soddisfazione è quella di aver lottato ad armi pari con la Red Bull, ma ora la Ferrari non deve fermarsi: “Siamo stati all’altezza di quella che viene indicata da tutti come la squadra più forte del momento, e sicuramente lo è, e abbiamo tenuto testa ad altri avversari molto competitivi – ha terminato Domenicali – Certo, c’è ancora molto da fare per migliorare la vettura, soprattutto sul fronte della velocità di punta, dove anche oggi abbiamo sofferto. Ci aspettano due gare consecutive, Hockenheim e Budapest, dove dovremo cercare di migliorare ancora il livello della nostra prestazione: sarà l’obiettivo primario del lavoro dei prossimi giorni”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per la Ferrari è arrivata la miglior prestazione stagionale complessiva a Silverstone, con il 2° posto di Fernando Alonso e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-090712-domenicali.jpg Stefano Domenicali soddisfatto della Ferrari: “30 punti molto pesanti a Silverstone”