Il Gran Premio d’India di ieri ha sicuramente generato molte polemiche per l’ennesimo faccia a faccia fra Felipe Massa e Lewis Hamilton. Questa volta ad uscirne con il marchio di cattivo è stato il brasiliano, penalizzato con un drive through, mentre il britannico non ha subito alcuna penalizzazione. In Ferrari la decisione non è stata condivisa, sebbene la delusione sia stata mitigata dal podio conquistato da Fernando Alonso.

Stefano Domenicali si è reso portavoce di un pensiero comune a Maranello: “Il risultato di questo Gran Premio ha un sapore agrodolce. Da una parte c’è la soddisfazione per il piazzamento sul podio di Fernando che, considerata la situazione in quest’ultima parte di gara, rappresenta il nostro realistico obiettivo: il pilota spagnolo ha fatto ancora una volta una bellissima gara, lottando giro dopo giro per guadagnarsi un altro trofeo da aggiungere alla sua collezione – ha affermato – Dall’altra c’è il dispiacere per quello che è accaduto a Felipe, che avrebbe potuto ottenere un bel piazzamento, visto il ritmo che aveva il pilota brasiliano”.

Il commento di Domenicali sullo scontro è laconico: “In merito all’incidente con Hamilton, come sempre la Ferrari rispetta la decisione degli Steward, anche se nella fattispecie abbiamo un’opinione diversa da loro – ha detto – È vero che non avevamo il passo per lottare per la vittoria ma credo che tutto ciò che stiamo facendo in queste ultime gare avrà una grande importanza in funzione della stagione 2012. Stiamo imparando molto e dobbiamo continuare così negli ultimi due Gran Premi che restano da disputare quest’anno. Infine, lasciatemi dire che vedere una Ferrari sul podio nell’edizione inaugurale del Gran Premio dell’India ci ha fatto molto piacere in vista di quello che potrà rappresentare questo mercato in un prossimo futuro”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il Gran Premio d’India di ieri ha sicuramente generato molte polemiche per l’ennesimo faccia a faccia fra Felipe Massa e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-311011-domenicali.jpg Stefano Domenicali: “Il risultato in India ha un sapore agrodolce”