Dopo un Gran Premio di Montecarlo decisamente avaro di soddisfazioni, la Ferrari vuole proseguire il suo cammino a caccia del titolo iridato con lo slancio dei precedenti weekend. La prossima tappa è in Canada, dove il team principal Stefano Domenicali conta di rivedere una F138 competitiva.

“Appena rientrati a Maranello abbiamo lavorato duramente. Vedo una squadra molto motivata e determinata a considerare quello che è accaduto a Monaco come un episodio destinato a rimanere isolato”, ha sottolineato Domenicali.

“Il circuito di Montreal dovrebbe esaltare i nostri punti di forza come la frenata, uno degli elementi chiave per poter ottenere un buon tempo su questa pista”.

“La nostra monoposto ha dimostrato una buona performance ed un adattamento generale soddisfacente. In alcune occasioni non siamo stati veloci come altre squadre, ma come rendimento medio siamo ad un buon livello. Detto questo, i nostri sforzi sono comunque concentrati sulle aree dove la nostra macchina non è ancora efficiente come dovrebbe, e ci aspettiamo in tempi brevi dei riscontri positivi”.

Il doppio incidente nel fine settimana monegasco di Felipe Massa, inoltre, ha fatto sì che il brasiliano abbia a disposizione un nuovo telaio. “Siamo molto concentrati sulla risoluzione dei problemi di affidabilità, un obiettivo che deve essere assolutamente raggiunto”, ha confermato Domenicali.


Stop&Go Communcation

Dopo un GP di Montecarlo avaro di soddisfazioni, la Ferrari vuole ricominciare in Canada il cammino a caccia del titolo. Fiducioso il team principal Domenicali.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-ferrari-massa-040613-01.jpg Stefano Domenicali convinto: “Monaco un episodio isolato”