Finale apertissimo quello del Gran Premio d’Austria, che ha visto trionfare Lewis Hamilton dopo un bel sorpasso su Nico Rosberg, finito 4° con l’ala danneggiata dal contatto col compagno di squadra.

L’inglese ritorna alla vittoria al Red Bull Ring, sebbene abbia rischiato di non vincere la corsa per colpa di un Rosberg abile nel risalire dalla sesta alla prima posizione; purtroppo, all’ultimo giro, il tedesco è andato lungo alla Remus, nel tentativo di bloccare il campione del mondo, e ha danneggiato l’ala anteriore, venendo così sopravanzato da Max Verstappen (Red Bull) e Kimi Raikkonen (Ferrari), in lotta fino all’ultimo centimetro.

Bicchiere mezzo pieno per la Rossa, capace sì di portare a podio il finlandese ma sbagliando la strategia di Sebastian Vettel, rimasto troppo a lungo in pista con le gomme super soft ormai logore e finito a muro nel rettilineo per lo scoppio della posteriore destra.

Hanno da gioire gli uomini della Manor, tornati in zona punti grazie a una corsa costante di Pascal Wehrlein e al ritiro imprevisto di Sergio Perez, finito con la Force India nella ghiaia all’ultimo giro. Anche la Haas ritorna nella top-10 con Romain Grosjean, 7° e dietro a Daniel Ricciardo (Red Bull) e a un Jenson Button che ce l’ha messa tutta pur di arrivare più in alto possibile con la sua McLaren. Completano i primi dieci Carlos Sainz (8° su Toro Rosso) e Valtteri Bottas (9° su Williams).

Disastro in casa Force India, col già citato Perez ritirato all’ultimo giro e Nico Hulkenberg 19°, che ha sprecato la partenza dalla prima fila fin da subito. Gara incolore per la Renault e per la Sauber, ancora una volta fuori dai punti, anche se la seconda ha visto la zona punti con Felipe Nasr in alcuni spezzoni di gara.

La Formula 1 ritornerà in pista prossima settimana, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna ospitato sullo storico circuito di Silverstone.

UPDATE: la direzione gara ha deciso di penalizzare con 10 secondi sul tempo finale di gara e di due punti sulla patente Nico Rosberg, ma il risultato rimane invariato.

Spielberg, Gara – Classifica finale (dopo 71 giri)

1) Lewis Hamilton (Mercedes) in 1:27’38”107
2) Max Verstappen (Red Bull-TAG Heuer) a +5”719
3) Kimi Raikkonen (Ferrari) a +6”024
4) Nico Rosberg (Mercedes) a +16”710
5) Daniel Ricciardo (Red Bull-TAG Heuer) a +30”981
6) Jenson Button (McLaren-Honda) a +37”706
7) Romain Grosjean (Haas-Ferrari) a +44”668
8) Carlos Sainz (Toro Rosso-Ferrari) a +47”400
9) Valtteri Bottas (Williams-Mercedes) a +1 giro
10) Pascal Wehrlein (Manor-Mercedes) a +1 giro
11) Esteban Gutierrez (Haas-Ferrari) a +1 giro
12) Jolyon Palmer (Renault) a +1 giro
13) Felipe Nasr (Sauber-Ferrari) a +1giro
14) Kevin Magnussen (Renault) a +1giro
15) Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) a +1giro
16) Rio Haryanto (Manor-Mercedes) a +1giro
17) Sergio Perez (Force India-Mercedes) a +1 giro
18) Fernando Alonso (McLaren-Honda) a +1 giro
19) Nico Hulkenberg (Force India-Mercedes) a +1 giro

Ritirati
Felipe Massa (Williams-Mercedes), problema tecnico
Sebastian Vettel (Ferrari), incidente
Daniil Kvyat (Toro Rosso-Ferrari), problema tecnico

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Finale apertissimo quello del Gran Premio d’Austria, che ha visto trionfare Lewis Hamilton dopo un bel sorpasso su Nico Rosberg, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/f1-hamilton-mercedes-03072016-1.jpg Spielberg, Gara: finale incandescente, la spunta Hamilton!