Grande spettacolo a Goodwood vissuto lo scorso weekend con lo storico Festival of Speed che ha consentito a tanti personaggi del mondo dei motori di incontrarsi in un clima di divertimento e di forte passione, a stretto contatto con il pubblico. Dopo avervi riportato le parole di Marc Genè, sceso in pista con la Ferrari F60 del 2009, oggi prenderemo in rassegna le reazioni di vari protagonisti.

Per la Red Bull ad aprire le danze, nella giornata di venerdì, sino a sabato mattina è stato il giovane Daniel Ricciardo, attualmente in forza alla Toro Rosso: “È stato un grande evento, la mia prima volta qui – ha detto – Ho fatto la famosa collina scalandola con la RB7, è stato divertente, sfortunatamente il primo giorno era bagnato quindi ho dovuto affrontarla con calma ma poi il mattina seguente era asciutto e così ho dato un po’ più gas e ho avuto delle belle sensazioni. Poi ho incontrato Wayne Gardner che è un ex motociclista Campione del Mondo: è un mio grande eroe da ragazzo. Avevo una sua videocassetta e penso che ogni settimana guarderei il suo documentario: è stato stupendo poterlo incontrare”.

Sabato poi sono arrivati anche Sebastian Vettel e Chris Horner i quali hanno risposto alle domande degli appassionati nell’area Red Bull. Poi il due volte Campione del Mondo si è cimentato in una sfida di Formula 1 ai videogame per poi salire realmente sulla sua monoposto e dare spettacolo dinanzi ai tifosi, compiendo sgommate entusiasmanti per allietare la folla. Dopo essere salito anche sulla Infiniti SV FX, il tedesco ha anche scherzato sulle tre cose che preferisce della Gran Bretagna: “Il meteo, il cibo e le donne!”. Lo stesso programma è stato bene o male ricalcato da parte di Mark Webber nella giornata conclusiva di domenica.

Anche la Lotus è stata fra le principali protagoniste della manifestazione, con la presenza del test driver Jerome D’Ambrosio e di Nico Prost, figlio di Alain, al volante della R30 datata 2010. A parlare per primo è stato D’Ambrosio: “È davvero un grande evento; una grande festa per i tifosi motoristici e della Formula 1, macchine storiche, anche da rally, moto… – ha affermato ai media – Un po’ di tutto davvero! È fantastico perché ci sono così tanti fan qui, e possono stare vicini alle vetture e ai piloti”.

A fargli eco è stato successivamente proprio Nico Prost: “È stata un’esperienza davvero positiva ed è un festival proprio superbo per tutti gli appassionati – ha aggiunto a riguardo – La quantità di persone qui e la varietà di monoposto sono fantastiche; è stupendo poter vedere tutte queste macchine e tutti questi piloti nella stessa giornata”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Grande spettacolo a Goodwood vissuto lo scorso weekend con lo storico Festival of Speed che ha consentito a tanti personaggi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-040712-goodwood.jpg Spettacolo e divertimento al Goodwood Festival of Speed di domenica